Nuovo attacco dei Vescovi: “I figli non sono cose, hanno diritto a mamma e papà”

I vertici della Chiesa italiana non allentano la loro offensiva contro i nuovi diritti e le adozioni da parte delle coppie gay.

“La deriva individualista, radicale e liberista, non intende fermarsi”: lo sottolinea il Presidente della Cei, il cardinale Angelo Bagnasco ribadendo che “è diritto dei bambini non diventare oggetto di diritto per nessuno, poiché non sono cose da produrre. Tanto più che certi cosiddetti diritti risultano essere solo per i ricchi alle spalle dei più poveri, specialmente delle donne e dei loro corpi. Così, fa parte di un umanesimo umano il fatto che l’amore non giustifica tutto, che i bambini hanno diritto a un padre e una madre”.

Insomma una parte della chiesa italiana alza degli steccati sempre più alti e polemici.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto