San Valentino e non ho un fidanzato, per me è la festa degli accontentati…

(Leggete queste prime righe con un tono da: “mi drogavo e non mi drogo più”).

San Valentino… San Valentino… Di nuovo… Di nuovo San Valentino senza l’ombra di un fidanzato. La vita… La triste vita.

Purtroppo sì, siamo giunti anche questo anno a San Valentino e anche questo anno io sono sola e devo dire che non sono nemmeno così dispiaciuta, in fondo sono felice anche così (non è vero, è un modo per auto-convincermi che vada tutto bene). Io e mio padre abbiamo deciso di chiamarla la festa degli accontentati poiché io mi accontenterò di lui e lui si accontenterà di me, mentre studieremo felici (forse) fisica insieme, dato che lunedì ho una verifica e non ho capito niente se vogliamo usare un eufemismo.

Spero e credo di non essere l’unica tra le persone della mia età a vivere questo giorno (che tra l’altro cadrà di domenica) in questo modo e pertanto ho deciso di darvi alcuni consigli per sopravvivere a San Valentino senza un compagno. Innanzitutto ragazzi EVITATE di uscire e andare in luoghi come parchi, centri commerciali, vie dello shopping… ecc perché sarà solo ed esclusivamente pieno di cuoricini, sbaciucchiamenti, proposte di matrimonio e altre cose sdolcinate, per cui chiudetevi in casa e al massimo andate a giocare a bocce.

Se state in casa, inutile dirvi di non guardare per nessun motivo la TV perché qualunque canale mettiate ci sarà la puntata speciale San valentino pensata esclusivamente per far soffrire le persone single che si metteranno ,stupidamente, spaparanzate sul divano con un barattolo di Nutella. Il punto è che nessuno ha intuito che le coppie il giorno di San valentino se stanno in casa sicuramente non guarderanno la tv, vi posso assicurare che avranno di meglio da fare che guardare la puntata speciale dei “Fantagenitori ” o di “Beautiful”. Dopodiché spegnete il telefono e vi sconsiglio di aprire Facebook, tantomeno Instagram perché vedrete solo selfie fantastici di coppiette che si baciano felici.

Ora che ci penso, potrei aprire un centro per single per passare il San Valentino insieme senza pensare al nostro disagio amoroso. Oppure, Siii ci sono. Idea grandiosa. Tiro su un business di affitto fidanzati, ve li dò in affitto per farci la foto da mettere su Instagram e poi lì riprendo e intanto mi faccio pagare.

A proposito di questo, mi è venuto in mente il San Valentino di un paio di anni fa. Ero in centro a Bologna con la mia migliore amica e regalavano lecca lecca alle coppie fidanzate. Volevamo a tutti i costi quel lecca lecca, così mi sono fermata e ho cercato il primo ragazzo che potesse avere la mia età in modo da fermarlo e chiedergli di fingersi il mio fidanzato per qualche minuto. Il caso ha voluto che il primo a incontrare fosse proprio un mio amico. L’unico problema era che era con i suoi genitori e si è ritrovato questa tale bionda che non vedeva da qualche mese fermarlo all’improvviso per le strade di Bologna con una richiesta al quanto strana del tipo “oh ciao ascolta fingiti il mio fidanzato perché voglio un lecca lecca”. Ci ridiamo su ancora adesso.

 

 

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto