Venezia 72: Leone d’oro a Vigas, Coppa Volpi a Valeria Golino, registi italiani ko

Sono arrivati i premi per Venezia 72 e il Leone d’oro per il miglior film è andato a Desde Alla (From afar) del venezuelano Lorenzo Vigas (nella foto in basso).

aaaavigas

Fuori dai premi i film italiani L’attesa di Piero Messina, A bigger splash di Luca Guadagnino, Sangue del mio sangue di Marco Bellocchio.

aaagolinodue

La migliore interprete

La Coppa Volpi per la migliore interpretazione femminile è andata, meritatamente, a Valeria Golino (nella foto di apertura) per il film Per Amor Vostro di Giuseppe Gaudino.

Per Valeria Golino è un bis alla Mostra di Venezia, dopo 19 anni: aveva già vinto, infatti, la Coppa Volpi nell’86 per Storia d’amore di Citto Maselli.

Lei stessa, ritirando l’ambita Coppa, lo ricorda, confessando di provare, “nonostante la consapevolezza diversa, la stessa infantile, ingenua, allegria di allora. Non cambia niente, spero che sia sempre così. Sono molto contenta per me”.

“Sono contenta – aggiunge ancora un’emozionata Valeria Golino, citando il lungo elenco del cast e dei produttori del film Per amor vostro, oltre naturalmente al regista Gaudino – anche per le persone che mi vogliono bene e per i miei amici non udenti che mi hanno aiutato in questa avventura”, che ringrazia poi anche con il linguaggio dei segni. Nel film l’attrice interpreta infatti la madre di un ragazzo sordo.

 

Gli altri premi di Venezia 72

 

La Coppa Volpi per la migliore interpretazione maschile a Venezia 72 va al francese Fabrice Luchini per il film L’Hermine di Christian Vincent.

Leone d’argento all’argentino Trapero – Il Leone d’argento per la migliore regia a Venezia 72 è l’argentino Pablo Trapero per il film El Clan.

Leone del futuro a The Childhood of a leader – Il Leone del futuro – Venezia Opera Prima Luigi De Laurentiis, assegnato dalla giuria presieduta da Saverio Costanzo, a Venezia 72 va a The Childhood of a Leader di Brady Corbet (Regno Unito, Ungheria).

Premio speciale giuria al film turco Abluka – Il premio speciale della Giuria a Venezia 72 va a Abluka (Frenzy) del turco Emin Alper.

Premio sceneggiatura a Vincent per L’Hermine – Il Premio per la migliore sceneggiatura a Venezia 72 va al francese Christian Vincent per il film L’Hermine da lui stesso diretto.

Premio Mastroianni al bambino-soldato Abraham Attah – Il premio Marcello Mastroianni a un giovane attore emergente a Venezia 72 va a: Abraham Attah per il film Beats of no nation dell’americano Cary Joji Fukunaga.

Gran Premio giuria a Anomalisa – Gran Premio della giuria a Venezia 72 va a Anomalisa, il film d’animazione degli americani Charlie Kaufman e Duke Johnson.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto