Sciabola, l’Ucraina toglie alle azzurre la finale per l’oro: 45-42

Peccato, le ragazze della sciabole potevano assicurarsi l’oro o l’argento, perché avevano a lungo condotto la sfida con l’Ucraina, grazie soprattutto a Loreta Gulotta (nella foto sotto), in grande forma e straordinaria nella sua prestazione, e a Rossella Gregorio, che ha saputo tener testa alle avversarie. Ma, nel momento decisivo, Irene Vecchi, la terza componente del team azzurro, ha infilato troppi errori.

a-loreta

Così l’Ucraina ha sconfitto l’Italia per sole tre stoccate: 45-42. Le azzurre, alle 22, per la finale terzo e quarto posto, cincotreranno gli Usa, mentre la finale della sciabola a squadre sarà tra Russia e Ucraina.

a-gregoriosciabola

Comunque una riscossa della scherma azzurra

Dopo la delusione della squadra azzurra di fioretto, strabattuta ieri sia dalla Francia in semifinale che dagli Stati Uniti nella finalina per il 3° posto, arriva a sorpresa una buona prova delle sciabolatrici azzurre.

Irene Vecchi, Rossella Gregorio (nella foto sotto) e Loreta Gulotta (riserva Ilaria Bianco) battono con un punteggio molto netto la Francia. Finisce 45 a 36, con le italiane sempre davanti per l’intero incontro. Nella foto in apertura la formazione italiana al gran completo.

 

Tre sciabolatrici da tre regioni diverse

Irene Vecchi è una livornese (la città di Aldo Montano, sciabolatore anche lui, la Gregoio è salernitana e la Gulotta completa il folto gruppo di siciliane (tra cui la medaglia d’argento Rossella Fiamingo) e di siciliani (tra loro la medaglia d’oro del fioretto Garozzo) a queste Olimpiadi.

 

In semifinale c’è l’Ucraina

L’Italia affronterà l’Ucraina in smeifinale, alle 16,30. L’altra semifinale – stessa ora – è Russia-Stati Uniti.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto