Usa: rilasciata Stormy Daniels, la pornostar che dice di aver fatto sesso con Trump

Stormy Daniels (nella foto), la pornostar che sostiene di aver avuto una relazione con Donald Trump nel 2006, é stata arrestata in un locale notturno dell’Ohio per avere permesso ad alcuni clienti di toccarla, in violazione delle leggi statali: lo ha reso noto il suo avvocato, Michael Avenatti, definendo l’arresto una “totale trappola”.

 

Il suo legale: “È una trappola”

Il legale ha spiegato che alcuni clienti hanno toccato Daniels in modo “non sessuale”. Una legge dell’Ohio vieta a chiunque non sia un membro di famiglia di toccare una ballerina nuda o seminuda.

Ritirate le accuse, Stormy torna libera

Michael Avenatti, l’avvocato della pornostar Stormy Daniels, ha fatto sapere che le accuse contro la sua cliente, arrestata in uno strip club di Columbus, in Ohio, sono state ritirate.

Daniels era stata accusata di aver toccato tre poliziotti in borghese mentre si stava esibendo nello strip club nel suo spettacolo “Make America Horny Again”: c’è una legge statale dell’Ohio che vieta alle spogliarelliste di toccare il proprio pubblico mentre sono nude o semi-nude.

Prima che le accuse fossero ritirate Avenatti aveva detto che durante lo spettacolo Daniels aveva fatto le stesse cose che aveva fatto in centinaia di altri strip club. Aveva anche detto di ritenere che fosse stata incastrata dalla polizia: secondo lui avrebbe organizzato un’operazione per indurre Daniels a violare la legge e poterla arrestare. La pornostar aveva pagato una cauzione di 6.054 dollari (più di 5.000 euro) per poter uscire di prigione.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto