Madonna: “A 19 anni non denunciai lo stupro, ero troppo umiliata”

Madonna, come aveva detto anche in altre occasioni, appena arrivata a New York fu stuprata, ma ora la pop star – arrivata a 56 anni – spiega perché evitò di denunciare l’accaduto. “Non vale la pena denunciare la violenza sessuale, è troppo umiliante di per sé”: è una Madonna shock quella che in uno degli show radiofonici più popolari d’America parla dello stupro subito a New York quando aveva 19 anni, appena arrivata nella Grande Mela.
All’Howard Stern Show, la pop star ricorda come all’epoca non denunciò l’abuso subito: “Non volevo ritornarci su, sei già stata violata”. “Proprio non ne vale la pena, è troppo umiliante”, aggiunge. Ma proprio su questo si è scatenata, negli Usa e non solo, la discussione, perché c’è chi sostiene che la mancata denuncia favorisce gli stupratori, reali o potenziali che siano.

C’è da tener presente, però, dell’età che la cantante aveva in quel momento. È curioso, comunque, che riproponga la sua scelta di allora, senza prnedere le distanze.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto