La dieta alcalina? “Una bufala, il suo inventore arrestato a gennaio”

Ha milioni di seguaci in tutto il mondo, ma neppure una prova che ne dia fondamento scientifico.
È la dieta alcalina, costruita sulla tesi che malattie come sovrappeso, ritenzione idrica, ma anche cancro e colesterolo alto, siano dovuti all’eccesso di Ph nel sangue. E che certi cibi possano influire sul pH, alcalinizzandolo e quindi salvandoci da guai e malattie.
Su giornali e siti di benessere non si parla d’altro. Eppure in pochi sanno che l’inventore della dieta alcalina, l’americano, Robert O. Young, è stato arrestato nel gennaio scorso negli Stati Uniti. A maggio è iniziato il processo con 18 capi di accusa tra cui esercizio abusivo della professione e furto aggravato. E mentre il processo va avanti, il medico continua ad aggiornare il suo blog, dove professa che “tutte le malattie sono causate dall’acidificazione del sangue dovuto a un cattivo stile di vita”. “Un principio non solo non scientifico, ma assurdo”, spiega Salvo Di Grazia, ginecologo, autore del seguitissimo blog MedBunker, e autore di “Salute e bugie” (Chiarelettere, 13,60 euro).
aaa-Alkaline-FoodsDott. Di Grazia, è l’ennesima bufala?
“La dieta alcalina è solo un prodotto commerciale, perché per principio non può esistere. Se esistesse davvero una dieta che alcalinizzasse il nostro sangue sarebbe tossica per il corpo. Andremmo in alcalosi metabolica e moriremmo”.
Robert O. Young divide gli alimenti secondo il ph, consiglia quelli alcalinizzanti e vieta quelli acidificanti. Questo regime è dannoso per la salute?
Di per sé la dieta non è dannosa per la salute, perché fondamentalmente incoraggia a utilizzare soprattutto alimenti di tipo vegetale e non solo. È il principio che dice di sfruttare che non ha nessun valore reale. Tra l’altro il ph degli alimenti, una volta ingeriti, cambia. Poi questa dieta viene consigliata per curare le malattie, addirittura il cancro. Cosa assolutamente falsa.
Quindi c’è qualcosa di buono in questa dieta?
Se ha una cosa positiva è che consiglia di mangiare alimenti in generale abbastanza leggeri. Ovviamente fa delle promesse che non può mantenere. La regola è quella che vale per tutti: mangiare poco, mangiare vario, soprattutto alimenti di origine vegetale, e muoversi di più. Se poi uno ha delle problematiche particolari o vuole perdere molto peso è bene andare da un dietologo o da un nutrizionista.
Come mai le false diete riescono a far parlare di sé?
Perché solleticano i nostri desideri. Tutti vorremmo la dieta dei miracoli. Tutti vorremmo guarire dalle malattie e vivere meglio. Ma in realtà non esistono diete che fanno guarire e ogni regime alimentare va calibrato sulla persona.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto