Abusi su tre bambine, fermati lo zio e un amico su denuncia della più grande

Ancora le bambine come oggetto di violenza. L’ultimo caso arriva da Roma, dove tre cuginette che avevano, ai tempi, dai 7 ai 10 anni sarebbero state costrette a subire abusi sessuali a casa della nonna. Per questo A. D, un romano di 37 anni e Z. L., un albanese di 43 anni, zio e amico di famiglia delle vittime, sono stati arrestati dalla polizia a Roma.

Le indagini della squadra mobile, partite tre mesi da dalla denuncia di una delle vittime che oggi ha 18 anni, hanno accertato che gli abusi avvenivano tra le mura domestiche da parte dei due uomini che avevano la stima dell’intero nucleo familiare. I due approfittavano dei momenti in cui si trovavano soli con le bambine per abusare di loro.

Le indagini sono state affidate alla quarta sezione della squadra mobile di Roma, che si è trovata tra le mani un’inchiesta per niente facile, vista l’età delle protagoniste-vittime.

Indagini difficili, la testimonianza delle bambine coinvolte

La difficoltà delle indagini era legata a fatti sempre difficili da accertare, sia per la giovane età delle vittime, sia per la personalità dei soggetti indagati, la cui strategia puntava a carpire la fiducia delle vittime, che venivano spesso “depistate”, fino a far pensare che gli atti sessuali subiti altro non erano che innocenti manifestazioni d’affetto.

L’attività istruttoria svolta, basata sui racconti delle persone offese, confermata dai riscontri ottenuti attraverso l’attività tecnica, ha consentito di acquisire elementi gravi univoci e concordanti che hanno portato all’applicazione delle misure sopra citate.

Gli investigatori hanno utilizzato anche intercettazioni ambientali arrivando ad acquisire “elementi gravi univoci e concordanti” che hanno portato all’applicazione delle misure cautelari. Proseguono ora le indagini per chiarire se gli abusi siano rimasti circoscritti a quelle mura domestiche o se ci siano altre vittime dei due pedofili.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto