George Michael tra crack e alcol: “È in pericolo di vita” (video)

Era scomparso dalle scene da diverso tempo e non si era più fatto vedere, fino a pochi giorni fa quando è apparso del tutto trasformato rispetto al passato. Ed ora giunge la notizia: a portarlo in Svizzera, dove sono state scattate le fotografie che lo ritraggono con un aspetto del tutto diverso da quello che i fan ricordano, è stata una dipendenza da crack. A parlarne è stata Jackie Michael, moglie di un cugino del cantante, in un’intervista al Sun.

Ma tra i problemi non c’è solo crack. A questo si aggiungono marijuana, cocaina, ecstasy e alcol. “Ci sono stati party in cui sveniva per la quantità di stupefacenti assunti”, scrive il Sun riportando le parole dei familiari. “Cose orribili. Stava davvero male”. E a proposito della rehab in Svizzera è stato aggiunto: “Sta facendo soffrire molte persone, comprese le 2 sorelle. E sta mettendo la sua vita in serio pericolo”.

L’ex ragazzo dal bulbo biondo, era il 1984

Era il 1984 quando George Michael, allora negli Wham! insieme a Andrew Ridgeley, era un biondissimo ventunenne che cantava “Last Christmas” e che si faceva largo nei cuori delle adolescenti europee. Oggi, a 52 anni compiuti lo scorso 25 giugno, l’artista londinese ma di origini greche, sembra tutt’altra persona. Paparazzato a Zurigo dopo molto tempo che non lo si vedeva in giro, appare gonfio e appesantito, come si vede anche nell’immagine sotto.

aaaawhamvecchio02

La cena con gli amici e la dipendenza

L’occasione era una cena con alcuni amici proprio per il suo compleanno, ma in Svizzera il musicista c’è da un po’ di tempo perché ospite della Kusnacht Practice, una delle cliniche contro le dipendenze più care al mondo. Secondo quanto riporta il Sun, la rockstar da anni combatte contro le sostanze stupefacenti e questo sarebbe solo l’ennesimo ricovero.

aaa-george1

 

aaa-george2

 

aaa-george3

 

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto