Casalmaggiore: da sabato diventa capitale dei bijoux con “Ridefinire il gioiello”

In provincia di Cremona c’è la capitale del gioiello. È a Casalmaggiore dove esiste il Museo del Bijou presso cui, da sabato 17 giugno, apre la mostra “Ridefinire il gioiello”, 41 creazioni d’artista ispirate a parole preziose di libri che hanno cambiato la vita. L’inaugurazione è fissata per le 18 e l’evento, nato nel 2010 da un’idea dalla curatrice Sonia Patrizia Catena, negli anni ha coinvolto 2.000 artisti.

La mostra Libridi

A Letizia Frigerio, conservatore del Museo del Bijou, il compito di premiare un designer con un punto espositivo dedicato e a cornice c’è un’altra mostra, Libridi, dell’artista Chió Si tratta di 10 sculture che raccontano come un libro sappia diventare altro perché, come ha detto la scultrice, “un libro non è solo un insieme di carta e parole”.

Gli artisti esposti

Tra gli artisti in mostra compaiono Bianca Flut, Lisa Carboniero, Loriana Casati, Chimajarno, Cikala, Ivana Comandini, Cristina Croce, Beatrice De Angelis, Agnese Del Gamba, DiaN – Diana Natalini, Elena dp crea, Fantartcreazioni di Serena Pucci, Antonella Fenili, Finny’s Design, Alba Folcio, Fragiliadesign di Francesca Di Virgilio, Simona Girelli, I Monili di Mu di Massimiliano Cesa, I Sogni di LuLù di Enrica Fontolan, IdeeVariopinte di Cinzia Chelo, Marisa Iotti, JF Project, Leonia Lovisetto, Daniela Luzzu, Rita Martínez, Maurizio Mo, Monica Rotta Designer, Marisa Moretti, PaS°A di Alessandra Pasini Jewelry Designer, quasi caramelle – Mariolina Mascarino, Ricicl-Ar, Francesca Romagnoli, Rosalba Rombolà, Sandra Ercolani (metamorphosidesign), Francesca Romana Sansoni, Stella Nera, Agnese Taverna, Toccodautore di Giovanna Monguzzi, VetroGioielli di Sara Talso Morandotti, Xapá Creazioni.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto