Box office: “50 sfumature di rosso” re di incassi in Usa e in Italia (trailer)

Con un incasso di 38,8 milioni di dollari (ne è costati 55) è “Cinquanta sfumature di rosso”, il sequel di “Cinquanta sfumature di nero”, diretto da James Foley (in Italia è uscito l’8 febbraio) il re del box office americano. Boom di spettatori anche in Italia, dove nel fine settimana ha incassato 5,9 milioni di euro, in calo rispetto ai 6,5 milioni del secondo episodio, ma è comunque un grande risultato: il miglior esordio dell’anno finora.

Seguono Peter Rabbit e Clint Eastwood

In seconda posizione, sempre negli Stati Uniti, con un incasso di 25 milioni di dollari, si piazza “Peter Rabbit” (in Italia esce il 22 marzo) adattamento cinematografico in tecnica mista della serie tv basata sul racconto di Beatrix Potter, seguito da thriller firmato da Clint Eastwood, “Ore 15:17 – Attacco al treno”, che ha raccolto nel weekend un totale di 12,6 milioni di dollari.

Pellicole all’inseguimento

Seguono al quarto e quinto posto due kolossal da settimane in testa alle classifiche: Jumanji Benvenuto nella giungla con 9,8 milioni (ma ne ha già incassati in totale 365,6 a fronte di un budget di 90 milioni di dollari) e The Greatest Showman con 6,4 milioni (il totale in questo caso è di 146,5 milioni di dollari a fronte di un budget di 84).

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto