A Roma l’addio a Elsa Martinelli, la Audrey Hepburn italiana

Stamattina l’ultimo addio a Elsa Martinelli, da molti definita la Audrey Hepburn italiana, per la sua elegante bellezza. I funerali si terranno a Roma oggi, martedì 11 luglio, alle 11 nella chiesa di Santa Maria del Popolo.

 

L’attrice aveva 82 anni

È morta a Roma nella sua casa di via Flaminia l’attrice Elsa Martinelli. Aveva 82 anni. Nata nel 1935 a Grosseto, era malata da tempo.

Era considerata la più elegante delle attrici italiane, spesso è stata definita “la Audrey Hepburn italiana”. Scoperta da Kirk Douglas, ha lavorato con tutti i grandi del cinema: da Orson Welles a Mario Monicelli, da Roger Vadim ad Alberto Lattuada. È anche una delle poche attrici italiane ad aver lavorato con successo anche a Hollywood. Dal 1953 al 1999 ha interpretato decine e decine di film.

Poi, dal 1970, ha iniziato a diradare l’attività cinematografica, dedicandosi alla televisione, soprattutto a miniserie e telefilm in Italia.

Nel 1971 ha presentato il Festival di Sanremo accanto a Carlo Giuffré. Nel 1995 la casa editrice Rusconi ha pubblicato la sua autobiografia “Sono come sono. Dalla dolce vita e ritorno”.

Lascia la figlia Cristiana (con lei da bambina nella foto), che insieme ai nipoti e alla famiglia era oggi al suo capezzale.

Due matrimoni, ma sempre lontana dal gossip

Elsa ha sposato nel 1957  il conte Franco Mancinelli Scotti di San Vito, dal quale ha avuto una figlia, Cristiana, nata nel 1958, poi divenuta attrice. Nel 1968 si è risposata con il fotografo e designer Willy Risso, ma si è sempre tenuta lontana dal gossip e dalle paparazzate.

 

Nel video un tributo alla sua grande bellezza.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto