“È partito un colpo di pistola”, guardia giurata uccide l’amico a Roma

Giallo stamattina a Roma. Un uomo è morto dopo essere stato centrato da un colpo di pistola nella sua stanza in via degli Elci, nel quartiere Prenestino a Roma. Sul posto la polizia che indaga sulla vicenda. Secondo quanto si è appreso, il compagno di stanza della vittima ha raccontato che gli sarebbe partito per errore un colpo di pistola. Del caso si occupa la Squadra mobile di Roma.

La vititma si chiamava David Raphael Hombucher, 35 anni, guardia giurata dell’istituto di vigilanza Mc Service, è morto dopo essere stato centrato da un colpo di pistola questa mattina nella sua stanza in via degli Elci, nel quartiere Prenestino a Roma (nella foto in basso). Secono le prime ricostruzione a colpirlo sarebbe stato il compagno di stanza, un’altra guardia giurata, Giovanni Gagliardi di 23 anni.

L’allarme l’ha dato chi ha sparato

A dare l’allarme è stata lo stesso compagno di stanza, che ha 23 anni. Il giovane avrebbe raccontato che dalla pistola gli è partito per errore un colpo che ha centrato alla spalla la vittima, un collega nato in Germania. A quanto ricostruito finora dalla polizia, anche la vittima era una guardia giurata. I due condividevano l’appartamento al pian terreno di un palazzo di via degli Elci con un terzo coinquilino.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto