MotoGp: vince Marquez, Rossi: “Ho sbagliato, queste gomme non perdonano”

Quarta vittoria di Marc Marquez su quattro gare che si sono corse ad Austin, in Texas.

Al secondo posto Jorge Lorenzo, su Yamaha, che però non è mai stato competitivo in questa gara.

Sale sul podio anche Andrea Iannone su Yamaha, quarto Maverik Vinales su Suzuki.

Gara disastrosa per Valentino Rossi, Andrea Dovizioso (al quale tocca il bis dell’Argentina) e Dani Pedrosa, che non tagliano il traguardo.

Rossi subito fuori al 2° giro

Valentino Rossi è già fuori dal Gran premio delle Americhe al secondo giro. Valentino con la sua Yamaha era sembrato brillante in  partenza, ma poi la sua moto ha cominciato ad avvertire dei problemi non meglio identificati e così al 2° dei 21 giri previsti da questo Gran premio Rossi è già fuori. Un problema alla frizione gli ha rovinato la gara.

Dovizioso su Ducati e Lorenzo su Yamaha – nei primi giri – si contendono il secondo posto, alle spalle di Marc Marquez in testa con la sua Honda.

 

Pedrosa abbatte Dovizioso

Dopo due giri la Honda di Pedrosa aggancia Dovizioso, che non solo gade ma rischia grosso. Andrea si rimette in piedi sulle suegambe. Davvero un campionato sfortunato per lui. Pedrosa riesce a ripartire, mentre Dovizioso sfortunatissimo, per la seconda gara consecutiva, viene travolto da un altro pilota. E deve ritirarsi. Ora terzo è Andreea Iannone su Ducati.

Al 12° giro anche Pedroso è costretto al ritiro. La sua Honda si è danneggiata nello scontro con Dovizioso.

aaaarossitexas

Rossi: “Queste gomme non perdonano”

 

Molto sincere le dichiarazioni di Rossi, dopo il Gp: “Il problema – dice Valentino – è che in partenza ho bruciato la frizione e quando davo gas slittavo tanto per cui dovevo fare il rettilineo a metà gas.

Dopo i primi due giri ho provato a stare calmo e far raffreddare la frizione per recuperarla un po’ e stava andando così, ma all’inizio del 3° giro ero lì e alla curva 2 ho fatto una linea un po’ diversa, preso una buca e mi si è chiuso lo sterzo. Ho sbagliato e sono caduto. Peccato, andavo forte, stavo bene in staccata, ma queste sono gomme che non perdonano se sbagli. Con le Bridgestone non si cadeva mai, anche se andavi largo: quest’anno vincerà chi sarà più bravo ad adattarsi a queste gomme”. Speriamo che Valentino si adatti presto, come hanno già fatto Marquez e Lorenzo.

 

Un Gran premio amato da Marquez

Gran premio di Austin, Texas: Marc Marquez (nella foto in basso) conquista la Pole position con la sua Honda, confermando il feeling con il circuito texano e migliorando ulteriormente il record della pista.

Ma – al secondo e al terzo posto – ci sono due Yamaha: al secondo quella del campione del mondo, Jorge Lorenzo, al terzo quella di Valentino Rossi.

Il quarto tempo lo ha ottenuto Andrea Iannone su Ducati, che però partirà settimo, perché dopo quanto accaduto in Argentina è stato penalizzato di tre posizioni.

Il trio Vinales, Crutchlow e Dovizioso si ritroverà, quindi, in quest’ordine in seconda fila. Ottava la Honda di Pedrosa.

La gara – stasera alle 21 diretta in esclusiva Sky – si annuncia appassionante.

aaamarquez

Le ultime prove libere

Con il tempo di 2’04″034, lo spagnolo della Honda ha preceduto la Ducati di Andrea Iannone (+0″706). A seguire la Suzuki dello spagnolo Maverick Vinales (+0″861), la Ducati del britannico Scott Redding (0″865) e la Yamaha dello spagnolo Jorge Lorenzo (+0″867). Sesto Valentino Rossi, con l’altra Yamaha, in ritardo di 0″940. Completano la top ten il francese Loris Baz (Ducati, a 1″156), lo spagnolo Dani Pedrosa (Honda, a 1″160), Andrea Dovizioso (Ducati, a 1″161) e il britannico Cal Crutchlow (Honda, a 1″359).

Ma il momento clou delle prove arriverà stasera alle 21 (ora italiana) quando tutti i piloti saranno in pista cercando la Pole position. Diretta esclusiva Sky.

 

L’Argentina solo una settimana fa
Appena una settimana dopo l’Argentina con la vittoria di Marquez, (nella foto qui sopra) il secondo posto di Rossi e il ritiro di Jorge Lorenzo (accompagnato dal clamoroso scontro sul traguardo dei due Andrea della Ducati, Iannon e Doviziono) il campionato mondiale di Moto Gp, si ripresenta in pista Va in scena ad Austin il terzo appuntamento del Mondiale, quello del Gp of the Americas.

Austin è la pista preferita di Marc Marquez, che qui ha vinto le tre edizioni finora disputate. Ed è anche le casa delle “ombrelline” più country del circuito, visto che vogliono ricordare a tutto il mondoi che siamo in Texas (le vedete nella foto di apertura).

Marquez con la Honda ha vinto anche l’ultimo Gran premio corso in Argentina, risultato che gli consente di essere al comando del campionato se guito dal valentino Rossi che ha sommato i punti di un quarto e di un secondo posto.

 

Rossi mette le mani avanti: “Non è la pista giusta per me”

Valentino Rossi non dà molte speranze ai suoi tanti tifosi: “Troppo lunga e tecnica, la pista di Austin non fa per me”.

Ma poi aggiunge: “Ma l’anno scorso sono salito sul podio”… Chissà

 

La diretta soltanto su Sky

 

La prova di Austin è un’esclusiva di Sky Moto Gp. Oggi, venerdì 8 aprile, iniziano le prime prove libere alla 16.55 .

Le seconde, sempre oggi, alle 21, visto le otto ore di fuso orario che separano l’Italia dal Texas.

Domani, sabato 9 aprile, si continua con le prove libere 3 alle 16,55 e poi alle 21 scatteranno le qualifiche per la Pole.

Infine, domenica 10 aprile 2016, il Gran premio parte alle 21.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto