La Bce porta i tassi allo 0%, ma i tedeschi attaccano Draghi (video)

La Banca Centrale Europea ha tagliato il tasso principale di rifinanziamento al minimo storico dello 0,0%.

Eurotower ha tagliato poi anche il tasso sui depositi bancari da -0,30% a -0,40%. Il tasso sui prestiti marginali scende allo 0,25%.

Sui mercati prevale la cautela. Ma se da una parte c’è il rischio che oggi la Bce deluda le attese esuberanti degli investitori, dall’altra fra gli addetti ai lavori c’è chi invita a non sottovalutare ‘Supermario’, che potrebbe tirare fuori nuovamente un “coniglio dal cilindro” innescando una correzione sui mercati.

Nel pomeriggio di ieri c’è stata una conferenza stampa di Mario Draghi. Ecco il video di presentazione dei provvedimenti.

Lo “sgradimento” tedesco

aaaasigaro

È forte lo sgradimento tedesco. Draghi è accusato di “giocare” con i soldi della Germania. Il quotidiano economico Handelsblatt pubblica un foto-montaggio che mostra il presidente della Bce con un sigaro che incendia banconote. Titolo: “Il pericoloso gioco di Mario Draghi coi soldi dei risparmiatori tedeschi”.

Il tentativo di rilanciare l’economia

Per Draghi il consiglio direttivo della Bce di oggi, con i governatori già ieri sera a cena a discutere gli scenari e le proposte sul ‘quantitative easing’ e i tassi arrivate dagli uffici tecnici, è un appuntamento-chiave: una terza prova di fiducia nella Bce, unica istituzione europea con piena autonomia e leadership, dopo il ‘whatever it takes’ che salvò l’Europa dai debiti nazionali e il ‘Qe’ che raffreddo la febbre degli spread.

Anche i bond emessi da aziende non finanziarie potranno essere comprati dalla Banca centrale europea.

aaaconferenza

Le 6 misure per stimolare e rinforzare la ripresa

Con il nuovo pacchetto di sei misure di stimolo monetario la Bce punta a “un ulteriore allentamento delle condizioni finanziarie, a stimolare il credito e rinforzare” la ripresa. Lo ha detto il presidente della Bce Mario Draghi.

La Bce ha alzato al 50% dal 33% il limite acquistabile di ciascuna singola emissione di bond attraverso il Quantitative easing. 
La Bce si aspetta che i tassi rimangano ai livelli attuali “a lungo, e ben oltre l’orizzonte temporale degli acquisti” che sta conducendo nel Quantitative easing: ha sottolineato il presidente della Bce, dando un netto messaggio sulla ‘forward guidance’ dei tassi che i mercati aspettavano fortemente.

Nel nuovo pacchetto di quattro maxi-prestiti Tltro della Bce alle banche, gli istituti di credito pagheranno un tasso tanto più negativo (a partire dallo zero del tasso principale) quanto più faranno credito, ha spiegato Draghi.

 

Impennata delle Borse a Milano e in Europa: le notizie del 10 marzo

Impennata improvvisa delle Borse, che non si attendevano la mossa di Draghi. Milano fa un balzo in avanti del 4,4%, trainata dai titoli bancari. Ubi Banca cresce del 10% Intesa, Unicredit e altr istituto seguono il trend. Salgono anche Parigi (+3,2%) e Francoforet (+2,4%).

Nella foto qui sopra: i giornalisti fanno le domande a Draghi.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto