Un gruppo d’acquisto per luce e gas: così si taglia la bolletta di 200 euro

Un gruppo d’acquisto per comprare luce e gas, tagliando così i costi della bolletta di privati, condomini e imprese. È l’iniziativa dell’associazione “Kill the Bill” rivolta a gli utenti domestici e commerciali di tutta Italia, e che ha già ricevuto il patrocinio del Consiglio di Zona 3 del Comune di Milano, del III Municipio di Roma Capitale e del Comune di Magenta.

 

L’esempio del Nord Europa

L’esperienza non è nuova, e segue l’esempio di altri paesi d’Europa, dove, oltre ai prodotti agroalimentari, da tempo è consuetudine formare gruppi di acquirenti per spuntare un prezzo migliore sulle tariffe dei servizi. Anche l’associazione dei consumatori Altroconsumo ha avviato un’iniziativa del genere.

 

Iscrizione gratuita, poi l’asta

Aderire ad “Ammazza la bolletta” – questo il nome dell’iniziativa, non costa nulla, spiegano dall’associazione. Una volta inserito il proprio nominativo sul sito www.ammazzalabolletta.it, bisognerà aspettare che sia stato raggiunto un numero consistente di utenze (possono partecipare anche quelle condominiali), per avviare un’asta tra i fornitori e individuare la migliore offerta.

 

Da 200 euro in meno all’anno

Secondo “Kill the Bill” il risparmio medio annuo per gli utenti privati che aderiscono a iniziative del genere è di oltre 200 euro. Per le attività

commerciali e i condomini, può raggiungere anche alcune migliaia di euro..

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto