Siani, bufera per la gaffe sul ragazzino obeso (video)

Ha esagerato, Alessandro Siani, ospite comico ieri sera alla prima serata del Festival di Sanremo. Il “vizio” di prendere in giro gli spettatori seduti tra il pubblico – tipico dei comici – gli è costato una bufera mediatica, con tanto di pioggia di commenti negativi sul web.  E in molti hanno collegato la sua “uscita” al fatto che Carlo Conti, poco dopo, abbia annunciato sul palco che l’attore aveva deciso di devolvere il suo cachet in favore di due ospedali.
Il fatto è che Siani ha sbagliato davvero bersaglio. E “se l’è presa” con un ragazzino in sovrappeso seduto in prima fila, ironizzando sulla sua mole.
“Ce la fai ‘a zio’, a stare nella poltrona”, ha esordito. Per poi proseguire: “È che da lontano sembrava una comitiva, invece è uno solo”. In basso  il video del Corriere.it)
aaa-sianiragazzino

“Che tristezza”
Immediata la reazione degli spettatori sui social è stata immediata. “Che pena”, “che schifezza”, sono i commenti meno cattivi, e il nome Siani è oggi quarto in classifica tra i nomi più digitati su Twitter.
E sempre su Twitter l’attore ha provato a “riparare” postando la foto con il ragazzino. Ma il social non lo ha perdonato.

 

La nota: “Accetto suggerimenti e critiche”

Stanotte il comico ha anche diramato una nota stampa, per giustificarsi dell’accaduto. “Non entro nel merito di una battuta che può piacere o meno – scrive Siani – questo nella mia carriera l’ha sempre deciso il pubblico ed è giusto che ognuno dica la sua. Una battuta può essere giudicata sopra le righe, un’altra può essere divertente, un’altra più o meno efficace, ma ho sempre accettato suggerimenti e commenti da parte di tutti. E li ringrazio”. “Ci tengo pero a dire una cosa – aggiunge Siani – per evitare notizie false e tendenziose che stanno girando con insistenza: quando Carlo Conti mi ha chiamato per partecipare a Sanremo, ho espresso subito a lui e alla Rai il desiderio di devolvere il mio cachet in beneficenza. Ci siamo attivati subito con gli ospedali Santo Bono e Gaslini, per capire su quali progetti potevamo intervenire, e abbiamo deciso nei giorni scorsi come destinare effettivamente la somma”.

 

aaa-bimbosianiGli utenti: “Il ragazzino è un suo attore”

Intanto, in rete, qualcuno ha fatto circolare l’ipotesi che il ragazzino in prima fila sia un attore dell’ultimo film di Siani: “Si accettano miracoli”, ma l’ipotesi è tutta da verificare.

 

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto