Bambini: Oltre il giardino del signor Monet, uno che abbatteva muri (video)

Si può entrare senza bussare, in questo libro, “Oltre il giardino del signor Monet” (Lapis Edizioni, 40 pagine, 15 euro), perché lui, il pittore Monet, era uno che abbatteva muri per creare giardini. E che invitava gli amici per assistere alla fioritura dei gigli.

Lui, il pittore Monet, faceva anche costruire ponti sui laghi e aspettava la nascita delle ninfee. E le dipingeva sulle sue tele; nella luce e nell’ombra, replicava la bellezza nei suoi quadri.

Nel pieno della prima guerra mondiale, il signor Monet – ormai settantenne – chiude fuori della porta il rumore crudele dell’artiglieria e dipinge ninfee. Stavolta le dipinge su tele grandi come le pareti del suo studio, allarga l’orizzonte, combatte la brutalità con il pennello e i colori.

La guerra finisce. Il signor Monet è vicino agli ottanta anni e la vecchiaia gli ha consumato gli occhi. Ma nonostante questo, lui continua a vedere e a dipingere la bellezza del suo giardino, le ninfee, la luce e i suoi contrasti. La vede perché ha contribuito a farla e ne ha fatto parte.
Questo ci racconta il bel libro di Giancarlo Ascari e Pia Valentinis. E lo fa con la delicatezza decisa che piaceva al signor Monet. Dai 6 anni.

 

Qui il link a una clip in cui il curatore del giardino di Monet lo presenta :

(in francese)

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto