La Wada vuole la stangata per Carolina Kostner: da 2 a 4 anni

La Wada, l’Agenzia mondiale antidoping non si accontenta dei 16 mesi di squalifica già inflitti a Carolina Kostner e pretende la stangata per la pattinatrice azzurra. Carolina, già squalificata a 16 mesi dal Tribunale nazionale antidoping per aver mentito e coperto l’ex fidanzato Alex Schwazer nella famosa vicenda del doping, dovrà ora prepararsi al peggio.

L’Agenzia ritiene, infatti, insufficiente la sanzione comminata dal tribunale italiano e nell’appello al Tas di Losanna ha fatto richiesta che la pena per la pattinatrice azzurra sia compresa tra i 2 e i 4 anni di squalifica.

Anche il Coni si è appellato

Dieci giorni fa era stata la Procura antidoping del Coni ad appellarsi al Tas, ritenendo insufficiente la squalifica inflitta alla pattinatrice dal Tribunale nazionale. Ora è scattata l’offensiva della Wada, che appare del tutto esagerata, perché si è avuta la mano molto più legegre cpn atleti colpevoli di doping e non accusati soltanto di aver “coperto” un atleta, al quale la pattinatrice era legata da un forte legame affettivo.

 

Carolina evita di pattinare
Ospite d’onore del Gala di Covo sabato sera, Carolina Kosner non se l’è sentita di esibirsi per non incappare in una ulteriore sanzione da parte del Coni. “Già mi sento in difficoltà con la situazione che sto vivendo – ha commentato -. Sono stata squalificata per 16 mesi e non voglio rischiare di prenderne altri. Eravamo sicuri di avere le carte in regola per partecipare, ma dopo gli articoli usciti sui giornali non me la sono sentita. Mi dispiace per tutta questa gente. È dura”.

E non è ancora finita!

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto