Formula1, si riparte venerdì a Melbourne, Alonso: “In Malesia ci sarò”

Ricomincia dall’Australia la Formula 1. E ricomincia senza Alonso che a Melbourne non ci sarà, ma che ha giurato che sarà pronto pe rla seconda gara della stagione, quella che si svolgerà in Malesia. Bisognerà attendere per verificare se è vero.

Intanto venerdì 13 marzo iniziano le due sessioni di prove libere, che permetteranno ai piloti di prendere confidenza con il circuito.

Le qualifiche ufficiali ci saranno sabato mattina alle 7 (ora italiana), e verranno trasmesse in diretta sul canale 206 di Sky.

La Ferrari, a quanto pare, non ha portato le Power unit testate con successo a Barcellona, ma un modello più consermativo per poter arrivare in fondo alla prima gara della stagiome.

 

Il Gran premio domenica alle 6

Il Gran premio di domenica sarà trasmesso in diretta su Sky a partire dalle 6 di mattina (ovviamente ora italiana) e si svolgerà su una lunghezza totale di 305,574km, un valore dato dalla percorrenza dei 5.303 metri del tracciato di Melbourne per i 58 giri previsti del tracciato, il cui record appartiene attualmente a Michael Schumacher con un tempo di 1:24.125 fatto registrare nel 2004.

In differita sulla Rai

Qualifiche e gara saranno anche visibili in differita sui canali Rai. Le qualifiche del sabato verranno trasmesse su Rai 2 dalle 14, mentre la gara di domenica sarà trasmessa su Rai 1 dalle 14.

 

aaaafernando

Alonso: “In Malesia ci sarò”

Promette di esserci Fernando Alonso, che guarderà da casa il Gran premio d’Australia, dopo il misterioso incidente die test di Barcellona.

“Ovviamente sono molto deluso di non poter essere con Jenson Button a Melbourne nel garage della McLaren, ma capisco le raccomandazioni dei medici e sono già tornato ad allenarmi per la mia prima gara con la MP4-30 – dice il pilota spagnolo -. Vorrei ringraziare tutti per il supporto, sto dando tutto per tornare al volante in Malesia”.

 

Al suo posto Magnussen

Il suo posto a Melbourne sulla McLaren sarà preso da Kevin Magnussen: “Gli auguro tutto il meglio per questo weekend in Australia e so che la macchina è in buone mani. Anche se abbiamo dovuto affrontare molte sfide nei test, sono molto incoraggiato dal feeling che ho avuto con la macchina e non vedo l’ora di analizzare tutti i dati di questo weekend con il team per continuare a spingere sullo sviluppo e per migliorare”.

Queste per ora le sue parole, ma bisognerà attendere Sepang per vedere se il “vero” Alonso è tornato.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto