“Dammi 300 euro o dico tutto a tua moglie”: arrestata a Roma

Si potrebbe definire un ricatto tra poveracci, quello che ha portato all’arresto di una trentanovenne romana. I carabinieri della stazione Roma Ottavia hanno fermato una signora incensurata, che al termine di una relazione extr coniugale, durata poco più di un mese, ha minacciato di rivelare tutto alla moglie del suo ex amante, pretendendo soldi in cambio del suo silenzio.

La donna, sposata ma separata, era già riuscita a farsi consegnare complessivamente la somma di 2.200 euro dall’uomo, tenuto sotto scacco con la minaccia di rendere pubblica la loro relazione, anche attraverso la diffusione di un video che li ritraeva durante un incontro segreto.

All’ennesima richiesta di soldi, circa 300 euro, l’uomo esasperato si è rivolto ai militi e ha denunciato l’estorsione.

Arrestata dai Carabinieri, la donna è stata poi condotta presso il proprio domicilio, dove si trova a disposizione dell’autorità giudiziaria, in attesa del rito direttissimo.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto