Mutui e prestiti, 12 mesi di stop alle rate: la richiesta entro il 31 luglio

Chi è in difficoltà economiche e ha un debito per un mutuo o per un finanziamento personale da restituire in più di 24 mesi ora ha un’opportunità in più: ha infatti tempo fino al prossimo 31 luglio la sospensione della quota capitale per un periodo massimo di 12 mesi. Cos’è la quota capitale? Si tratta del denaro preso in prestito al netto degli interessi.

Accordo con le associazioni di consumatori

L’annuncio è stato dato nei giorni scorsi dall’Abi (Associazione bancaria italiana) per le famiglie in difficoltà, che ha firmato un accordo con le associazioni di consumatori rinnovando uno strumento introdotto nel marzo 2015. Fino a ottobre 2017 la moratoria aveva già 16.642 famiglie per un controvalore complessivo di 475 milioni di euro. La maggior liquidità messa a disposizione nei 12 mesi di sospensione è stata pari a 118 milioni di euro.

La distribuzione sul territorio

Le domande per le operazioni di finanziamento al consumo sono così distribuite: al Nord (35,7%), Centro (23%), Sud e Isole (41,3%). Per i mutui: Nord (49,3%), Centro (26,4%), Sud e Isole (24,3%), fa sapere l’Abi.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto