Napoli, travolto a 10 anni da auto pirata: è gravissimo, caccia all’investitore

È stato operato il bambino di 10 anni di origine cinese residente con la famiglia a San Giuseppe Vesuviano (Napoli) investito intorno alle le 20.30 di ieri, venerdì 8 dicembre, da un’auto pirata nella zona di Rovigliano a Torre Annunziata, dove il padre gestisce un’attività commerciale. L’intervento, eseguito all’ospedale Santobono dove il piccolo è stato trasportato, si è reso necessario per provare a rimuovere alcuni ematomi formatisi nella zona celebrare.

Forse una Panda o una Punto

I versamenti di sangue sono stati causati delle gravi ferite riportare nell’impatto, avvenuto nella zona che si trova a ridosso della vicina Pompei. Il bimbo resta in prognosi riservata e, stando alle notizie che trapelano dagli organi inquirenti, è in pericolo di vita. Sul caso indagano i carabinieri di Torre Annunziata che, coordinati dal maresciallo Egidio Valcaccia, stanno visionando le immagini di alcuni sistemi di videosorveglianza. Da qui sembra che l’auto dell’investitore sia una Punto o una Panda.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto