Alle 15 a Roma i funerali di Aldo Biscardi, l’inventore del Processo del lunedì

È morto ieri mattina a Roma Aldo Biscardi, giornalista e conduttore televisivo noto per l’ideazione e la conduzione del programma televisivo “Il processo del Lunedì”.

La notizia è arrivata dalla famiglia all’Agenzia Ansa.

Nato a Larino (Campobasso), Biscardi avrebbe compiuto 87 anni tra poco più di un mese. Era stato a lungo inviato del quotidiano romano “Paese sera”, prima di dedicarsi alla televisione.

I funerali si terranno oggi, lunedì 9 ottobre, alle ore 15, nella chiesa di San Pio X, in piazza della Balduina, a Roma.

Ricoverato al Gemelli

Il conduttore televisivo era ricoverato da qualche settimana al Policlinico Gemelli, assistito dai figli, Antonella e Maurizio.

Da tempo aveva lasciato il video, dove aveva debuttato nel 1979, alla Rai.

Dal 1980 il Processo del lunedì

Nel 1980 Biscardi “inventa” Il processo del lunedì, rivoluzionando il modo di affrontare il calcio intelevisione, col primo talk show sul mondo del pallone di cui divenne anche conduttore nel 1983, moltiplicandone il successo.

Un marchio per molte reti televisive

Dopo qualche anno, grandi successi e molte polemiche, il giornalista nel 1993 lasciò la Rai per passare a Tele+, dove esordì col nuovo programma “Il processo di Biscardi”, che trasferì poi, sempre con la stessa fortunata formula su altre emittenti, da Telemontecarlo a 7 Gold.

Nel 2015 Biscardi aveva lasciato la sua “creatura” – vanta “il record di longevita”, certificata dal Guinness dei primati (vedi la foto in apertura), che ne aveva riconosciuto già nel 2013 33 edizioni consecutive con lo stesso conduttore – ai figli, che hanno ereditato il marchio.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto