Torino, sesso in carcere durante i colloqui: 10.000 euro di multa a lui e a lei

Sesso nel cortile del carcere a Torino finisce con una doppia multa da 10.000 euro ciascuno. Un detenuto è stato sorpreso dalla polizia penitenziaria durante un rapporto intimo con una giovane visitatrice nell’area verde destinata ai colloqui. L’uomo, un albanese di 25 anni recluso per furto e rapina e con un “fine pena” fissato nel 2020, è stato segnalato all’autorità giudiziaria per atti osceni in luogo pubblico.

Presenti altri detenuti con i familiari

L’episodio, reso noto dal sindacato autonomo Osapp, si è consumato nel perimetro della zona a custodia attenuata chiamata Arcobaleno. In quel momento erano presenti altri detenuti con i rispettivi familiari. Il personale addetto alla vigilanza armata sul muro di cinta ha notato quanto stava succedendo e il recluso è stato allontanato dal reparto.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto