L’Aifa richiama un lotto di Deflan: dosaggio sbagliato

Un dosaggio errato (il farmaco contiene cinque volte la quantità del principio attivo) è la causa del ritiro dal mercato di un lotto del medicinale a base di cortisone. Si tratta del  “Deflan 6 mg compresse” (lotto 1501 con scadenza 03/2018) indicato nei trattamenti di insufficiente attività primaria e secondaria delle ghiandole surrenali, malattie reumatiche, stati allergici, malattie del collageno, malattie dermatologiche, malattie respiratorie, malattie oculari, malattie gastro-intestinali.

 

Da 6 mg a 30 mg

Il richiamo è stato disposto dall’Agenzia del farmaco dopo che l’azienda titolare dell’Autorizzazione all’Immissione in Commercio, la “©”, ha informato l’agenzia che le confezioni del lotto, pur riportando la dicitura “Deflan 6 mg compresse” contengono invece blisters di compresse con dosaggio pari a 30 mg.

 
L ‘allerta a tutti i pazienti

Il dosaggio reale di queste confezioni – spiega la nota dell’Aifa –  vale a dire 30 mg, è riportato nei blisters e risulta dalla lettura del bollino ottico effettuata in farmacia al momento della dispensazione del farmaco.
L’AIFA ha anche invitato i pazienti in possesso di Deflan 6 mg compresse a verificare il numero di lotto e la scadenza (03/2018) e, se corrispondenti a quello ritirato, a sospenderne l’uso e rivolgersi al proprio medico per una nuova prescrizione.
Ogni altra confezione di Deflan avente una diversa combinazione di dosaggio, lotto e scadenza non presenta alcuna difettosità e può essere regolarmente utilizzata. Deflan compresse è un medicinale

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto