Roma, è morta la mamma scomparsa, aveva scritto: “Vi ho sempre voluto bene”

È stata ritrovata a Fidene, proprio la località da cui era scomparsa. Era impiccata fra i rovi del viadotto Gronchi. Si chiude così il mistero della scomparsa di Andrea Gherghina, 36 anni, e si apre quello sulle ragioni della morte, che oscillano tra il suicidio e l’omicidio, non ancora escluso dagli inquirenti.

Saranno sentiti datori di lavoro e colleghi

Le condizioni del corpo non erano buone, segno che il decesso risale ad alcuni giorni fa, forse appena dopo la sparizione seguita da un biglietto in cui raccomandava al marito di occuparsi della figlia di 3 anni. Sulla vicenda stanno indagando gli agenti del commissariato Fidene-Serpentara e nel giro di breve ascolteranno i datori di lavoro, gestori di un ristoranti al centro di Roma, vicino alla fontana di Trevi, e i colleghi. Fin dalla scomparsa, avvenuta una decina di giorni fa, la pista del lavoro era quella ritenuta più probabile.

Roma, mamma scompare nel nulla, aveva scritto: “Vi ho sempre voluto bene”: le notizie del 27 gennaio 2016

Le ha dette al telefono e poi scritte su un biglietto prima di sparire da Fidene, in provincia di Roma. Le ultime parole di Bianca Andrea Gherghina, 36 anni, cameriera di un noto ristorante nei pressi della Fontana di Trevi, sono state per il compagno Massimiliano e per la figlia di 3 anni e mezzo che aveva appena accompagnato all’asilo: “Vi ho sempre voluto bene, prenditi cura di Chiara”. Poi più nulla. La donna d’origine romena è scomparsa intorno alle alle 9 di ieri, 26 gennaio, e oscure sono le ragioni.

Sparita con 200 euro, a casa bancomat e documenti

Il cellulare della donna ha smesso di funzionare verso le 19 e per gli investigatori sarebbe stato gettato Largo Labia, nella zona dove ha agganciato l’ultima cella prima di spegnersi. “Bianca a casa ha lasciato tutti i documenti e il bancomat”, ha detto il compagno. “Con lei ha portato circa duecento euro in contanti. Ho trovato il portafogli in camera, dentro c’era un suo biglietto con le stesse parole che mi ha pronunciato per telefono”.

“Ultimamente sembrava avere problemi al lavoro”

Sui motivi del gesto, l’uomo non sa darsi risposte. “Bianca è una mamma premurosa e non si era mai allontanata da noi”, dice. “Ultimamente però aveva avuto diversi problemi sul lavoro. Di recente l’ho vista davvero provata e stanca. Lavorava anche 14 ore al giorno e non ce la faceva più”.

Un numero per segnalare eventuali avvistamenti

L’appello per rintracciare Bianca Andrea Gherghina sta facendo il giro dei social dove è stata fornita anche una descrizione del suo abbigliamento: pantaloni, giacca nera e borsa scura. Il giorno prima di sparire si era rasata quasi a zero i capelli tingendoli di rosso. Pare che nel tardo pomeriggio fosse nel centro di Roma, ma non al lavoro. È stato fornito anche un numero di telefono a cui rivolgersi se si avessero notizie. È quello della cognata Valentina, il 338.82.70.715.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto