Anche oggi Rossi è stato il campione delle rimonte, ma non è bastato

Anche oggi Valentino è stato un “campione delle rimonte”, ma non ce l’ha fatta fino in fondo. Era partito, solo soletto, dal 26° posto in griglia. Una serie di sorpassi una dietro l’altri, finché a 18 giri dalla fine e dopo averne percorsi 12 di quelli del difficile circuito di Valencia era già quarto. Ma poi non aveva abbastanza velocità e gomme per puntare sui primi tre. Il decimo mondiale è sfumato così. Peccato. Cercherà di rifarsi l’anno prossimo, perché Vale ha già detto che correrà anxcora “perché ho un contratto”.

Valentino, il re delle rimonte

Piacere, Valentino, Campione di rimonte impossibili. Di tutti i piloti al mondo, solo Valentino potrebbe riuscire in un’impresa. come quella che oggi pomeriggio affronterà a Valencia. Vogliamo parlare del Gp di Olanda del 2007? Il pesarese partì undicesimo e arrivò primo. Qualcosa di più recente? Diamo un‘occhiata al 2015. Gran Premio di Argentina 2015. Rossi partì ottavo e arrivò terzo. Ok, nulla è certo per Valencia. Ma l’unico che può farcela è proprio lui: Valentino Rossi.

Ecco le sue rimonte più clamorose nella MotoGp.
2002 Gp Malesia: parte 8°, arriva 2°. Moto: Honda
2002 Gp Australia: parte 7°, arriva 1°. Moto: Honda
2005 Gp Comunità Valenciana: parte 15°, arriva 3°. Moto: Yamaha
2006 Gp Regno Unito: parte 12°, arriva 2°. Moto: Yamaha
2006 Gp Germania: parte 10°, arriva 1°. Moto: Yamaha
2007 Gp Olanda: parte 11°, arriva 1°. Moto: Yamaha
2008 Gp Comunità Catalana: parte 9°, arriva 2°. Moto: Yamaha
2008 Gp Australia: parte 12°, arriva 2°. Moto: Yamaha
2008 Gp Comunità Valenciana: parte 10°, arriva 3°. Moto: Yamaha
2011 Gp Francia: parte 9°, arriva 3°. Moto: Ducati
2014 Gp Qatar: parte 10°, arriva 2°. Moto: Yamaha
2014 Gp Italia: parte 10°, arriva 3°. Moto: Yamaha
2014 Gp Australia: parte 8°, arriva 1°. Moto: Yamaha
2015 Gp Qatar: parte 8°, arriva 1°. Moto: Yamaha
2015 Gp Argentina: parte 8°, arriva 1°. Moto: Yamaha

 

Domani (se Dio vuole) sarà finita

Intanto una buona notizia per i cardiopatici e ansiosi: alle 15 di oggi o poco più  sarà tutto finito.

Mancano pochissime ore a quello che è stato definito il Moto Gp del secolo (Sarà vero? Comunque è bello crederci). A Valencia in Spagna, ultima gara della stagione, Valentino Rossi, in testa alla classifica, ma pesantemente sanzionato (per un contatto in gara, ancora oggi poco chiara e molto controversa avvenuto nella scorsa competizione in Malesia), dovrà partire in ultima fila e con tre punti di penalità.

 

Il giramento di… Valentino

E a questo punto il gioco sembra farsi facilissimo per il secondo in classifica, il suo compagno di squadra Jorge Lorenzo.
Valentino: “ «Ho un giramento di co….Mi rode sempre, anche adesso che sono in pista. L’unica cosa che mi conforta è saper che la gente ha capito»,
Perché tutto il mondo (tranne qualche eccezione, vedi sotto il quotidiano spagnolo El Pais) tiferà Valentino Rossi al moto Gp di Velncia?

Perchè non c’è nulla di nuovo sotto il sole: una battaglia così sbilanciata, eppure… (ci diciamo in fondo al cuore) non impossibile, è un classico, un archetipo universale. Valentino Rossi infatti è come Ettore, l’umanissimo eroe dell’Iliade che scende in campo e affronta in combattimento l’invincibile (tranne che nel tallone, si sa) Achille.

E chi ha mai palpitato per Achille studiando l’Iliade? Oppure Davide e Golia. Robin Hood e lo sceriffo di Nottingham. L’unica differenza fra Valentino ed Ettore (al quale nella storia andò malissimo) è che Valentino a  pazzesche imprese del genere ci ha abituato. Quindi … tutto può essere.

 

aaaelpais

Cosa dicono i media stranieri

“Sarà un Moto Gp ad alto rischio sicurezza”: così titola oggi El Pais il principale quotidiano spagnolo (vedi foto sopra ).

La notizia è anche nella prima pagina ( “ci sarà un esercito di  1500 poliziotti in autodromo a Valencia”: è il titolo).

Ma in Spagna naturalmente il tifo è per Lorenzo. El Pais oggi ha intervistato il direttore della Yamaha, mister Lion Jarvis che alla stampa spagnola dichiara: “Mi dispiace tantissimo che l’armonia fra i nostri due piloti si sia  spezzata. Adesso fra i due il più nervoso dovrebbe essere Valentino”.

Al che verrebbe da obiettargli che forse non conosce abbastanza bene il Dottore.

aaanimale

In Francia il più importante giornale sportivo nazionale, l’Equipe, dedica oggi un lungo e ammirato ritratto a Vale. Titolo battuto in un fotone di Valentino (vedi sopra): “Un animale da corsa
aaaaacnn

Anche dall’altra parte dlel’oceano, la statunitense Cnn rende omaggio a Valentino Rossi “lo sportivo più famoso e carismatico del mondo” e parla del duello fra i due compagni di squadra.
In Inghilterra, ecco  The Guardian, autorevolissima testata che si occupa della “row”, della lite cioè fra Lorenzo e Vale. In perfetto stile British non prende posizione, però… fra una riga e l’altra cita le centinaia di migliaia di firme arrivate da tutto  il mondo per annullare la sanzione al pilota italiano.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto