Bimba di 2 anni morta a Foggia, si indaga per omicidio volontario

La Procura di Foggia ha aperto un fascicolo contro ignoti per omicidio volontario sulla morte, stamane in casa, di una bimba di 2 anni di Trinitapoli. La piccola era stata ricoverata in precedenza in ospedale a Barletta e, fino a ieri, a Bari. Il pm, Rossella Pensa, e i carabinieri hanno ascoltato la madre della piccola, il convivente e i nonni materni.

Due, stando a fonti vicine all’inchiesta, sono le piste seguite: l’erronea somministrazione di farmaci che la bambina normalmente prendeva, in quanto affetta da un deficit neurologico; oppure percosse e maltrattamenti, dal momento che sul corpicino della piccola vi sono lividi e segni che potrebbero essere frutto di percosse.

 

Sul corpo la piccola aveva dei lividi

La bambina assumeva farmaci per deficit neurologico e sul corpo aveva lividi che i genitori hanno detto si sarebbe procurata cadendo dalle scale.

Era stata dimessa venerdì dall’ospedale pediatrico ‘Giovanni XXIII’ di Bari, pare per le conseguenze di una caduta accidentale dalle scale in casa. Ma ieri è stata trovata morta nella sua abitazione.
Il 27 ottobre scorso la bimba era stata trasportata all’ospedale di Barletta, dove la madre e il suo convivente avevano riferito che la piccola era caduta dalle scale.

Accertata una frattura a un braccio a Barletta
I medici, che avevano accertato una frattura ad un braccio, avevano consigliato alla coppia il trasferimento della bimba in un ospedale pediatrico, e la piccola era stata portata al “Giovanni XXIII” di Bari.

Qui è rimasta fino a venerdì scorso, quando i medici l’hanno dimessa. Ma ieri mattina la piccola è stata trovata morta nella sua abitazione. I carabinieri e il pm della Procura di Foggia hanno ascoltato per tutta la giornata la madre della bimba, il suo convivente e i nonni materni.

 

I magistrati attendono l’esito dell’autopsia

Anche agli investigatori e al magistrato i genitori della bimba hanno detto che quei segni e lividi presenti sul corpo della piccola erano conseguenza della caduta dalle scale di una decina di giorni fa. Ma qualcosa non convince gli inquirenti e il pm ha deciso di aprire un fascicolo d’inchiesta con l’ipotesi di omicidio volontario.

Non ci sono indagati al momento, ma l’esito dell’autopsia potrebbe dare una svolta alle indagini e soprattutto indicare le cause della morte della bimba.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto