Ryanair: venerdì personale in sciopero, come scoprire se l’aereo è a rischio

I voli Ryanair in Europa potrebbero finire di nuovo nel caos venerdì prossimo, 10 agostom a causa di uno sciopero di 24 ore proclamato dai piloti della compagnia in Irlanda, Belgio e Svezia. Si prevede, scrive l’Indipendent, che almeno 146 voli saranno cancellati a causa della protesta in Belgio e Svezia. Coinvolto 25.000 passeggeri, è la stima. Quanto all’Irlanda, dove ha la sua sede, Ryanair annuncia che resteranno fermi 20 aerei, tutti impegnati su rotte interne nel Regno Unito. Per controllare se il proprio volo è a rischio, il link è questo.

“Clienti già avvertiti”

I i clienti interessati sono in totale 3.500. A fine luglio, scioperi del personale di cabina della low cost in Spagna, Belgio, Italia e Portogallo, avevano causato la cancellazione di oltre 600 voli in due giorni. “Tutti i clienti sono già stati avvertiti via email o sms e saranno ri-protetti su altri voli Ryanair o rimborsati”, precisa la società.

In estensione a Germania e Olanda

Anche i piloti in Germania e Olanda potrebbero unirsi ai loro colleghi. Un sondaggio dell’Associazione dei piloti olandesi (Vnv) ha rilevato che il 99,5% dei membri sarebbe a favore di uno sciopero, mentre in Germania sono in corso colloqui con il sindacato dei piloti Vereinigung Cockpit il quale terrà una conferenza stampa l’8 agosto per discutere i suoi prossimi passi: Vc ha detto che il 96% dei piloti Ryanair in Germania ha votato a favore di un’azione in tal senso.

Sciopero Ryanair: come scoprire se il volo è stato cancellato e farsi risarcire, le notizie del 25 luglio 2018

Voli Ryanair a terra in Italia oggi, mercoledì il 25 luglio, per 24 ore: allo sciopero annunciato dagli assistenti di volo a livello internazionale, si aggiunge infatti quello nazionale dei piloti: 600 i voli cancellati a livello europeo, compresi quelli di domani. Lo comunicano le segreterie nazionali di Filt Cgil e Uiltrasporti, spiegando che “l’agitazione si inserisce in un quadro internazionale di scioperi del personale navigante Ryanair, proclamati dalla maggioranza dei sindacati europei del trasporto aereo, contro l’approccio della compagnia irlandese verso i propri lavoratori”.

Il tweet che annuncia il rimborso

Per verificare se il proprio volo è stato cancellato, ecco la pagina web messa a disposizione dall’azienda. Intanto Ryanair su Twitter scrive che tutti i clienti sono stati avvertiti via mail o sms e potranno ottenere un altro volo o il risarcimento del biglietto. A Orio salteranno almeno 11 voli: 5 il primo giorno (Madrid, Charleroi, Valencia, Santiago di Compostela e Oporto) e altri 6 (tra cui due per Barcellona), anche se un portavoce Ryanair ha dichiarato alle agenzie di aspettarsi che “in Italia i voli non subiscano variazioni e tutto vada come pianificato”.

Il 26 luglio blocco di 48 ore in Spagna, Portogallo e Belgio

Agitazione tra i viaggiatori in un periodo denso, visto che ormai si è in piena estate, e a rischio ci sono centinaia di voli in tutta Italia. Lo sciopero, infatti, riguarderà l’Italia per 24 ore oggi mentre domani, il 26 luglio, incroceranno le braccia i lavoratori di Spagna, Portogallo e Belgio.

Tedeschi e polacchi al posto di chi non decolla

A proposito di quest’ultimo Paese, l’azienda reagisce con l’intenzione di sostituire i lavoratori che si asterranno dal lavoro. La volontà della società irlandese è infatti quella di impiegare equipaggi polacchi e tedeschi per contenere il numero dei voli che saltano (a Bruxelles, si stima l’80% di quelli in programma).

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto