Davis: Fognini perde con Pouille in 4 set, Italia eliminata dalla Francia

Fabio Fognini non ce l’ha fatta. Il francese Luca Pouille lo batte in 4 set: 6-3 l’ultimo punteggio che chiude una partita altalenante, in cui l’azzurro ha sprecato tante occasioni.

Il quinto match di questa sfida di Coppa Davis, quello tra Seppi e Chardy, non si giocherà neppure, perché è ininfluente sul risultato, che si fissa sul 3-1 per i francesi. Finisce così: niente semifinale per gli azzurri di Corrado Barazzutti.

La piacevole sorpresa del primo set di Fabio

Piacevole sorpresa da Genova, dov’è in corso la giornata finale di Italia-Francia di Coppa Davis.

Fabio Fongini, reduce dalla pessima prestazione di ieri in doppio con Simone Bolelli, scende in campo concentratissimo per il singolare deciso contro il francese Pouille, numero 11 della classifica mondiale, mentre l’azurro è intorno al 20° postoIl primo seti finisce 6-2 per l’italiano, in soli 37 minuti.

Ora si attende il secondo set, per vedere se l’andamento della partita sarà confermato.

Finora Fognini e Pouille si sono affrontati tre volte in carriere. L’italiano è in vantaggio per 2-1.

Il francese vince il 2° set

Purtroppo per la squadra di Corrado Barazzutti, la partita si rovescia nel secondo set. Pouille inizia a variare il gioco, ricorre anche lui alle smorzate come Fabio nel prima set e alla fine chiude su un secco 6-1. Ora la partita si fa più difficile, perché l’equilibrio nervoso di Fognini, come sanno i suoi fan, è molto delicato.

Il secondo set è durato meno di 30 minuti.

Tanti sprechi nel 3° set

Fognini spreca tre set point nel terzo set e si disunisce, innervosendosi. Si arriva al 6-6 e i due giocatori si affrontano nel tie break.

Qui Fabio dà il peggio di sé e perde il terzo set con il punteggio di 7-3. Il piunteggio è ancora più amaro se si pensa che Fognini condiuceva il set per 3-0. Poi è iniziato il cedimento. Ora il francese è avanti 2-1 dopo due ore e 3 minuti. L’Italia rischia sempre più l’eliminazione.

Il giorno finale di Italia-Francia

 

Coppa Davis, Italia-Francia: oggi è il giorno finale, che deciderà chi va in semifinale. L’Italia parte in svantaggio 1-2, dopo il pessimo doppio giocato ieri da Fognini e Bolelli.

La sfida di Coppa Davis è valida per i quarti di finale del World Group 2018 in corso sulla terra rossa di Valletta Cambiaso, a Genova. Oggi – a partire dalle 11,30 – gli ultimi due singolari: si comincia con la sfida tra i due numeri uno dei rispettivi team, Fabio Fognini e Lucas Pouille. In chiusura quella tra i numeri due, Andreas Seppi e Jeremy Chardy.

Fognini deve vincere, altrimenti l’Italia è matematicamente eliminata e l’ultimo singolare diventa inutile. Tuttavia con Fognini in campo tutto è possibile.

La brutta sconfitta del doppio

La Francia vince 2-1 l’incontro dei quarti di finale di Coppa Davis che si sta giocando a Genova.

Fognini e Bolelli hanno perso giocando inizialmente male e subito dopo peggio…

Lo conferma il risultato 6-4, 6-3, 6-1 per i francesi.

Anche Barazzutti dice che i nostri “hanno giocato male”. Condizionata anche la sfida con la Francia: domani l’Italia dovrebbe vincere gli ultimi due singolari, ma sembra arduo conquistare 2 punti su 2, anche se teoricamente è ancora possibile.

“Sono un doppio molto forte – dice Barazzutti – ma bisogna riconoscere che i nostri hanno giocato male”.

 

 

Gli italiani avevano cominciato male

Il doppio italiano Fognini-Bolelli, in meno di 50 minuti, è sotto di un set contro i francesi Herbert-Mahut. Assoluta parità fino al 4-4, con ciascuna delle coppie che porta a casa regolarmente il servizio.

Ma l’equilibrio si rompe sul 5-4 per i francesi con un doppio fallo di Simone Bolelli che chiude i giochi: 6-4 per il doppio francese. La strada è lunga, ma non è positivo iniziare con un passaggio a vuoto.

Perso anche il secondo set

Il secondo set inizia con i francesi al servizio. E Herbert-Mahut non danno tregua a Bolelli e Fognini. Presto infatti si portano sul 4-0 prima e sui 5-1 subito dopo.

Fabio e Simone provano una rimonta, ma risalgono solo fino al 5-3. Poi la coppia francese conquista anche il secondo set. Gli azzurri sembrano oggi stranamente passivi.

 

Barazzutti schiera Fognini con Bolelli

Corrado Barazzutti ha deciso. Fabio Fognini oggi tornerà in campo anche per il doppio, dopo aver portato ieri all’Italia il punto del pareggio. La coppia azzurra – ha deciso il Ct (nella foto qui sotto) – sarà formata da Fabio e Simone Bolelli. Alle 14 diretta su Supertennis tv.

Gli azzurri affronteranno un osso molto duro: i super-specialisti francesi di doppio Herbert-Mahut, che però gli azzurri hanno battuto qualche anno fa quando vinsero la finale degli Australian Open..

Alla vigilia degli ultimi due singolari di domani, il doppio potrà dare un punto decisivo alla sfida Italia-Francia, per ora ferma sull’1 a 1 dopo la prima giornata di Genova.

Tre ore e mezza ieri per Fognini

Fabio Fognini vince dopo tre ore e mezza in quattro set contro il numero due francese Chardy: 6-3 il punteggio del quarto set. Andreas Seppi perde in 5 set con il numero 1 francese Pouille. Perfetto equilibro tra Italia e Francia a Genova dopo la prima giornata.

Domani scende in campo il doppio, probabilmente con Fabio Fognini ancora impegnato, al posto di uno dei due della coppia prevista Lorenzi- Bolelli. Ma Barazzuttio ha ancora una notte per decidere, anche perché domenica Fabio sarà ancora impegnato nel singolare.

Una giornata di alti e bassi

Genova: ci vorrà il quinto set per assegnare il primo punto nei quarti di finale di Davis tra Italia e Francia che si stanno disputando a Genova.

Il francese Pouille, numero 11 del tennis mondiale, parte benissimo, aggiudicandosi i primi due set per 6-3, 6-2. Sembra non esserci partita per Seppi.

Ma il bolzanino, spinto all’angolo dal capitano Corrado Barazzutti, rinasce e conquista il terzo set per 6-4 e il quarto per 6-3. Si va al quinto in una partita dai due volti. Purtroppo Andreas si smarrisce di nuovo nel quinto set, che finisce 6-1 per il francese. Il primo punto di questa sfida va alla Francia.

Fognini perde il primo set al tie break

Ora tocca a Fabio Fognini (nella foto qui sora e in basso) rimettere in parità il confronto. Ma a Fabio va male il primo, combattutissimo set. L’italiano e il francese si equivalgono fino al 6-6, poi – dopo oltre un’ora – Fognini lascia spazio a Chardy per 7-6. Primo punto ancora alla Francia. Situazione pericolosa per gli azzurri.

Ma Fabio domina il 2°

Tutt’altro Fognini nel secondo set. Fabio non dà scampo a Chardy e si chiude con un secco 6-2, che sembre recare buoni auspici per il terzo sul punteggio di 1 a 1..

Con poco meno di due ore giocate si inizia il terzo set.

 

E porta a casa anche il 3° set

Bastano 50 minuti a Fognini per portare a casa anche il terzo set. Fabio, come nel secondo set, è partito con un break di ritardo, ma ha subito recuperato e non ha più dato spazio al francese: 6-2 anche in questo set e 2-1 per Fognini. Si va al quarto.

Il difficile appuntamento con la Francia

Un difficile appuntamento in Coppa Davis dell’Italia con la Francia. Sarà la sfida tra Andreas Seppi (nella foto) e Luca Pouille ad aprire, stamattina, venerdì 6 aprile, alle 11,30, il quarto di finale di Coppa Davis in programma a Genova con i francesi.

Fabio Fognini contro Jeremy Chardy

A seguire toccherà a Fabio Fognini (nella foto qui sopra) contro Jeremy Chardy.

Fabio è avanti 3-1 nei confronti diretti, ma l’unica sconfitta è arrivata poche settimane fa, sul cemento di Indian Wells. Oggi, però, si gioca sulla terra

 

Domani il doppio

Sabato sarà il giorno del doppio con la sfida tra gli azzurri Lorenzi e Bolelli e i francesi Herbert e Mahut. Domenica gli ultimi singolari a sfidanti invertiti. Al sorteggio, avvenuto nella storica cornice di Palazzo San Giorgio, hanno partecipato le due squadre capitanate da Barazzutti e Noah, il presidente internazionale della federazione tennis David Haggerty e l’ambasciatore del tennis italiano nel mondo, Nicola Pietrangeli. Le palline sono state estratte dall’urna dal giudice arbitro Stefan Fransson.

In tv su Supertennis

La diretta tv sarà assicurata da Supertennis, sul canale 64 del digitale terrestre.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto