Black out a Gardaland, famiglie bloccate a decine di metri d’altezza

Inaugurazione thriller della stagione a Gardaland con un black out di un’ora e più. Le difficoltà stanno rientrando. Tutte le attrazioni dell’area “adrenalina pura” si sono rimesse in funzione riaccumulando alla loro partenza le solite code.

Alcuni gruppi bloccati in alto
Alcuni gruppi, tra cui famiglie, si sono ritrovati bloccati a decine di metri di altezza e sono stati poi soccorsi e recuperati dai tecnici.
È stata una famiglia israeliana, genitori e due figli, a patire le conseguenze peggiori del blacko ut, soccorsa a quasi 30 metri d’altezza sull’attrazione “Sequoia”.

I quattro, che non hanno riportato alcuna conseguenza, sono stati raggiunti dalla squadra di pronto intervento del Parco, grazie alla scala d’emergenza, e riportati a terra.

Nessun ricorso al Pronto soccorso

Nessuno dei visitatori presenti a oggi a Gardaland ha dovuto ricorrere a cure sanitarie di qualunque tipo per problemi connessi al blackout. Lo si apprende dalla società del parco. Allo stesso modo, nessuno si è presentato nell’ambulatorio interno di Gardaland.

Colpa attribuita all’Enel

“Oggi un anomalo straordinario sbalzo di energia da parte di Enel ha causato guasti a uno dei trasformatori del Parco. Ciò ha comportato un immediato blackout dovuto alla mancanza di energia elettrica”: così l’amministratore delegato di Gardaland, Aldo Maria Vigevani, in una nota, spiega la causa del problema. “Il Parco – ha aggiunto – ha quindi subito un improvviso blocco di tutte le attività che hanno coinvolto ogni area, le attrazioni e i punti di ristoro”.

Ma l’azienda nega ogni responsabilità

Di parere opposto “E-distribuzione”, società del Gruppo Enel per la gestione della rete elettrica, che in una nota, “smentisce di aver avuto alcun disservizio sulle proprie linee che alimentano il Parco Divertimenti di Gardaland. La circostanza è già stata verificata direttamente con gli Uffici Tecnici del Parco Divertimenti stesso”.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto