Lecce: chiede una visita domiciliare di notte e cerca di violentare la dottoressa

Una dottoressa in servizio nella guardia medica in un paese del Salento ha subito un’aggressione a sfondo sessuale da parte di un paziente che aveva richiesto una visita domiciliare durante il turno di notte.

Secondo quanto riferisce il presidente dell’Ordine dei Medici di Lecce, Donato De Giorgi, la donna è riuscita a divincolarsi, è fuggita e ha chiamato il 113.

L’episodio – reso noto solo oggi – si è verificato nello scorso fine settimana.

“È fortemente scossa”

È fortemente provata – riferisce De Giorgi – ma pare non abbia subito conseguenze fisiche. Secondo quanto riferisce De Giorgi, la professionista che stava facendo il turno di notte in sostituzione di un collega, è stata chiamata per una visita domiciliare.

Quando è arrivata a casa del paziente ha subito avances e un tentativo di violenza, ma è riuscita a fuggire ed a chiamare le forze dell’ordine. Secondo De Giorgi, l’aggressore sarebbe già stato in passato protagonista di episodi simili.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto