Intimità di coppia: fino a domani 200 esperti spiegano (gratis) come si trova l’intesa

Consulenze gratuite, conferenze, seminari e sportelli nelle scuole organizzati in tutta Italia fino all’8 ottobre per la settimana del benessere sessuale, giunta alla terza edizione. Organizzata dalla Federazione italiana di sessuologia scientifica (Fiss), l’iniziativa vuole dare modo a chi ne sente a necessità di parlare di un rapporto di coppia critico, chiedere aiuto e sciogliere dubbi, perplessità o curiosità.

a-settimana02

Sì al sexting, ma con persone conosciute

Duecento i professionisti che hanno aderito (qui maggior informazioni) e che partono da un’analisi condotta su un campione di oltre 1.000 persone secondo cui gli italiani, alle app e ai social network, preferiscono la vita reale per conoscere nuovi partner. Non che snobbino i nuovi mezzi di comunicazione e c’è chi confessa di fare sexting, lo scambio di messaggi a contenuto sessuale esplicito, ma per lo più con persone conosciute.

a-bonicelli

Fantasie diverse tra uomini e donne

Per ciò che riguarda le fantasie più comuni sotto le lenzuola, vi sono differenze tra uomini e donne. La differenza fra i due generi è più evidente, secondo i ricercatori, quando si chiede all’intervistato se è intenzionato a realizzare la fantasia. “Per esempio le donne che esprimono fantasie estreme di sottomissione”, spiega Vieri Boncinelli (nella foto sopra), presidente del comitato scientifico della Fiss, “non desiderano assolutamente che queste fantasie si avverino”.

a-rossi

“Maggiore libertà, ma serve più gioco”

“L’immaginario sessuale rimane uno degli aspetti più interessanti della sessualità perché rappresenta il ‘giardino segreto’ dei desideri a volte inconfessabili”, considera la presidente della federazione, Roberta Rossi. “A livello internazionale si evidenziano sempre più similitudini tra fantasie maschili e femminili piuttosto che differenze, soprattutto per quello che riguarda la presenza di fantasie cosiddette inusuali. La sessualità viene espressa con maggiore libertà, ma ancora poco vissuta nella sua dimensione ludica e di piacere”.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto