Paolo Cognetti stravince il premio Strega con “Le otto montagne” (Einaudi)

Paolo Cognetti, con 208 voti per “Le otto montagne” (Einaudi), ha stravinto il Premio Strega 2017. Al secondo posto – con molto distacco – Teresa Ciabatti con 119 voti per “La più amata” (Mondadori) e al terzo Wanda Marasco con 87 voti per “La compagnia delle anime finte'”(Neri Pozza).

Al quarto Matteo Nucci con “È giusto obbedire alla notte” (Ponte alle Grazie) con 79, al quinto e ultimo posto Alberto Rollo con “Un’educazione milanese” (Manni) con 52 voti. A presiedere il seggio Edoardo Albinati, vincitore della scorsa edizione del Premio Strega (nella foto in basso i 5 finalisti di quest’anno).

Le prime parole del vincitore

“Voglio ringraziare la casa editrice Einaudi che é bellissima. E la Minimum fax che mi sta nel cuore – ha detto Paolo Cognetti nel corso della cerimonia di premiazione -. Angela e Monica che sono state i miei Angeli custodi in questi anni che ho impiegato a scrivere questo libro!”.

“Voglio salutare i miei amici della montagna.
 Viva la Montagna!”, ha concluso, tenendo in mano la grande bottiglia del liquore Strega che ogni anno viene data al vincitore.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto