La “dieta dei 22 giorni”: trionfo di vegetali, le 6 regole che dovete conoscere

Beyoncè, Jay-Z, Jennifer Lopez, Pharrel Williams, Gloria Estefan e Shakira. Non è l’elenco dei prossimi Music Awards ma i nomi delle star che stanno seguendo la dieta del momento: la propone l’esperto di salute e fitness, Marco Borges, e si chiama dieta dei “22 giorni”.
E’ da poco uscito in Italia il suo libro “La dieta dei 22 giorni” (Sperling e Kupfer), appunto, nella quale Borges propone un programma alimentare a base di cibi vegetali, per ritrovare la forma in maniera salutare e mirata.

 

aaadietadue

Si perdono fino a 11 chili in 22 giorni, garantisce Beyoncè
La promessa che il fisiologo dello sport fa, è che questa dieta permette di raggiungere una sintonia tra fisico e mente in sole tre settimane. E, se la promessa non bastasse, si riescono anche a perdere 11 chili (un chilo ogni due giorni). Una rivoluzione verde, fisica e mentale che negli States ha già spopolato, e non è difficile che faccia molti proseliti anche qui nel Bel Paese.
A garantire per Borges in prima linea si è esposta Beyoncè (nella foto in apertura e qui sopra), affiancata dall’esperto nella fase post parto, che ha detto: “Grazie a Marco ho avuto la possibilità di iniziare un viaggio che mi ha permesso di raggiungere la migliore form fisica mai avuta. E se ce l’ha fatta una buona forchetta come me, la via per tutti è spianata”.

Lo studio psicologico sui 22 giorni
E se vi chiedete perchè proprio 22 giorni la risposta dello stesso Borges è pronta: “Diversi studi psicologici hanno dimostrato che alla mente umana occorre una media di 21 giorni per iniziare una nuova abitudine alimentare o interromperne una vecchia. Dunque, quando si inizia una dieta, è dal ventunesimo giorno che si può dire di essere sulla retta via. Tutto il resto, sarà in discesa”. Appena terminata quindi questa fase, mangiare meglio e più sano, sarà solo una normale conseguenza…

aaadietatre

Le 6 regole da rispettare durante la dieta
Chiaramente, come tutte le diete selettive e “aggressive”, ci sono dei capisaldi da dover rispettare in maniera incrollabile. Andiamoli a vedere nel dettaglio:

1) Privilegiare gli alimenti di origine 100% vegetale.
2) No a cibi elaborati e alcol per i 22 giorni di dieta.
3) Consumare tre pasti al giorno in maniera consapevole e mangiando con calma. Si può fare uno snack al giorno, come per esempio frutta secca (massimo 40 grammi), un frutto, una verdura a fettine con due cucchiai di hummus (pasta mediorientale a base di ceci), mezza porzione di smoothie (bevande a base di frutta).
4) Cercare di tenere le porzioni giornaliere proporzionate: 80% carboidrati, 10% proteine, 10% grassi.
5) Fare esercizio fisico per almeno 30 minuti al giorno.
6) Bere acqua e stare alla larga dalle bevande con zuccheri aggiunti. Leggere sempre le etichette ed evitare le diciture “zucchero” e “sciroppo di mais”.

La giornata tipo di uno dei 22 giorni
La giornata tipo che Borges consiglia è un idillio di frutta e verdura.

A partire dalla colazione: una ciotola di farina d’avena con mirtilli e rondelle di banana. Oppure tartine con hummus. Il pranzo inizia con un’abbondante insalata di quinoa accompagnata con delle lenticchie o curry di verdure. A cena Borges propone un piatto di carciofi, pomodori e avocado. O insalata di cavolo con patate. Lo snack o a metà mattina o a metà pomeriggio.
È senza dubbio una dieta dura e difficile da seguire. Dei risultati che potrebbe portare sul piano fisico e mentale bisogna credere a quanto detto da Beyoncè e compagni. Ma magari il merito delle curve e del fisico della bella cantante di Houston non è soltanto di Borges. Aspettiamoci miglioramenti insomma, non miracoli…

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto