Maltempo: 2 donne ferite all’Elba, ora la perturbazione si sposta al Sud

Il maltempo ha imperversato nel week end sull’Italia, sull’Italia con la prima vera perturbazione d’autunno. A Roma sospesa la parita all’Olimpico e strade allagate in centro e alla periferia per il violento nubifragio che ha interessato la città. Allagamenti nella zona del Circo Massimo, su via Flaminia (dove sono saltati alcuni tombini), a Ostia.

Strade allagate anche a Tor di Quinto, al Nomentano e a Primavalle dove è stata chiusa al traffico via Pietro Bembo. Numerose le pattuglie della polizia locale impiegate per la viabilità. Lazio-Udinese è stata rinviata per campo impraticabile.

A Milano monitorati in particolare i fiumi Seveso e Lambro contro il rischio di esondazioni. Per la pioggia intensa alcune strade della zona Niguarda e Comasina sono state invase in parte dall’acqua. E’ comparsa la prima neve della stagione in provincia di Bergamo, sopra i 2 mila metri di quota.

A Marciana ferite leggermente madre e figlia

Nella caduta dell’albero su un’auto a Marciana, all’isola d’Elba, sono rimaste feriteuna ragazza con la madre: non hanno subito danni seri ma erano bloccate all’interno dell’abitacolo e sono state liberate dalla squadra dei vigili del fuoco.

 

La perturbazione nel Nord Est e verso Sud

La perturbazione nelle prossime si sposterà verso Sud: lo rende noto la Protezione Civile che ha emesso una nuova allerta di condizioni meteo avverse con allerta rossa per la Basilicata. L’allarme resta alto anche in Veneto.

Allerta arancione su buona parte del Friuli Venezia Giulia, della Campania e della Basilicata tirrenica. L’avviso prevede precipitazioni da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Campania e Sicilia.

Da oggi – lunedì 6 novembre – i fenomeni si estenderanno anche a Calabria e Puglia. I temporali saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, locali grandinate e forti raffiche di vento. sempre dalle prime ore di domani sono previsti venti da forti a burrasca, dai quadranti occidentali, sulla Sicilia e dai quadranti meridionali su Calabria e Puglia, con possibili mareggiate lungo le coste esposte.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto