Escort uccisa a San Pietro in Casale, bloccato a Forlì il presunto assassino

È stato bloccato stamattina da una pattuglia dei carabinieri, nei pressi di Forlì. Claudio Villani, il ferrarese sospettato di essere il killer di Barbara Fontana, la donna uccisa in una stanza dell’Hotel Melograno a San Pietro in Casale, nel bolognese.

a-autokiller

Guidava ancora la Ka della vittima

Villani è stato bloccato sulla via Emilia. Era ancora a bordo della Ford Ka rossa della vittima (nella foto ispezionata dalla scientifica dopo il sequestro).
Da Bologna sono partiti gli inquirenti che si stanno occupando del caso.

Il giallo di San Pietro in Casale

Giallo a San Pietro in Casale, un importante centro del bolognese. Il corpo senza vita di una donna di 47 anni, Barbara Fontana, è stato trovato ieri pomeriggio nella stanza di un albergo della cittadina.

Si tratterebbe di un omicidio avvenuto nelle prime ore della mattinata: il corpo era riverso nel letto, colpito a quanto sembra da alcune coltellate. Sul posto i carabinieri.

Era una escort italiana, ricercato un cliente

Si è appurato che la donna, senza dubbio vittima di un omicidio, era una escort bolognese che aveva dato appuntamento a un cliente, conosciuto dalla polizia e agli arresti domiciliari per una rapina nei confronti di una prostituta. Dall’agenda della vittima è emerso che erano al loro primo appuntamento, fissato per le 22 di giovedì scorso.

L’uomo, originario di Ferrara, è ora attivamnete ricercato.

L’omicidio, secondo una prima ricostruzione della polizia scientifica, sarebbe avvenuto alle prima ore di questa mattina. Il presunto killer sarebbe poi fuggito in macchina.

 

Il padre: “Mia figlia non era una escort”

Indignato il apdre di Barbara, con l’assassino ma anche con i media.

“Non era un’escort – dichiara al Resto del Carlino – Prima di scrivere certe cose avrebbero dovuto parlare con me, che sono il padre”.

E il cronista aggiunge: “La madre senza parole, ammutolita, sta in disparte. L’amica della donna uccisa ripete tenendosi la testa fra le mani: “Non era una prostituta. È assolutamente falso”. Il padre è fuori di sé: “Che cosa è accaduto? Devono ancora prenderlo? Non mi restituirà mia figlia, ma spero che lo arrestino”.

a-albergo

Un hotel a due stelle a breve distanza da un casello autostradale

Il cadavere della escort è stato trovato all’interno di una stanza dell’hotel Melograno, che si trova a breve distanza dal casello di Altedo sulla A13, che unisce Bologna a Padova.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto