Wimbledon: Camila Giorgi approda al terzo turno, domani affronta la Ostapenko

Camila Giorgi – con una partita di grande energia – è approdata ieri sera al terzo turno di Wimbledon, battendo la favorita Madison Keys, numero 18 al mondo, con una partita che l’ha mostrata in gran forma, anche se la tennista italiana ha fatto temere ancora una volta per la sua incostanza. Ma alla fine con un 6-4 6-7 6-1 la Giorgi è arrivata al terzo turno, per la quarta volta ai Championships.

La prima volta, nel 2012 si è spinta fino agli ottavi. Allora, ventenne di belle speranze, superò Pennetta, Tatishvili e Petrova prima di cedere ad Agnieszka Radwanska. Insieme allo Us Open 2013, resta la sua migliore apparizione in uno Slam.

Una tennista incostante

La Giorgi – dotata di grandissime qualità e di un colpo potente – troppe volte ha illuso con grandi partite, troppe volte ha fallito quando tutti la davano per vicnente.

Domani l’attende un’altra prova importante  contro una ragazza Jelena Ostapenko (nella foto qui sopra), recente vincitrice a sorpresa del Roland Garros a cui era arrivata da numero 47 della classifica Wta.
Al terzo turno la Giorgi affronterà regina di Parigi, la lettone Jelena Ostapenko, tredicesima testa di serie e vincitrice proprio a Wimbledon del titolo junior nel 2014. Ma Jelena non sta giocando al meglio: Camila ha vinto in due set l’unico precedente, disputato lo scorso anno in semifinale a Katowice (cemento).

Comunque Camila è in grado di vincere contro chiunque e di perdere contro chiunque. Chissà domani come girerà la sua ruota.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto