Maledizione, la sveglia alle 6,30 anche il venerdì

Questa mattina mi sono alzata dopo aver maledetto il telefono venti volte e aver rinviato la sveglia altre dieci. È ancora venerdì e come ogni venerdì che si rispetti è disastroso pensare di doversi alzare.

Infatti, avrei dovuto essere in piedi bella vispa  alle 6,30 ma come al solito sono diventate le 7 e di bello vispo non c’era proprio un bel niente. Tanto ormai sono brava a fare un “VestitiTruccoDenti” veloce, in 10 minuti sono fuori di casa bella e soprattutto sveglia come non mai.

Forse vi starete chiedendo dove metto la colazione in questi 10 minuti. Beh in autobus. Infatti esco di casa spesso con i calzini in una mano e la borraccia di Winnie the Pooh contenente latte al cioccolato nell’altra. Altro che le colazioni delle pubblicità dei biscotti, nella vita reale, o almeno nella mia, la bellissima cucina illuminata dal sole e i sorrisi stampati sulla bocca di tutti,  si trasformano in un fantastico autobus buio alle 7,10 del mattino, non vorrei dire ma le pubblicità mi fanno un baffo.

Una volta arrivata alla fermata in centro, faccio una camminata stile maratona per arrivare in tempo a scuola. Sì, proprio a scuola… Lì mi aspettano 6 ore di professori che parlano, parlano e parlano, se non parlano è perché stanno scrivendo sul registro i compiti o segnando una verifica per la settimana dopo. Che gioia!

Alle 10 finalmente suona l’intervallo e una massa di studenti si avventa sulle macchinette come se fossero settimane che non vede cibo. Ci sono poi quei giorni in cui le macchinette si rompono che diventa il delirio. Paghi uno e prendi tre o non paghi proprio niente perché le merendine industriali scendono da sole. Incredibile ma vero, in 5 minuti questi distributori di cibo sono vuoti. Per quanto mi riguarda inizio tutti gli intervalli dicendo: “bene dai oggi non prendo niente” e finisco dicendo: “perché ho mangiato quelle schifezze?”

Dicevano che dagli errori si impara, ma a quanto pare si sbagliavano.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto