Corruzione: agli arresti domiciliari Cosimo Consales, sindaco di Brindisi

Il sindaco di Brindisi, Cosimo Consales (nella foto), un imprenditore e un commercialista, sono stati arrestati dalla polizia nell’ambito di un’indagine relativa alla gestione dei rifiuti. Nei confronti del primo cittadino e del commercialista sono stati disposti gli arresti domiciliari mentre per l’imprenditore il Gip ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare in carcere. I tre sono accusati, in concorso, di abuso d’ufficio, corruzione, concussione e truffa.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto