Brescia, anziana veglia il marito morto da 2 mesi: “Pensavo fosse vivo”

Lo credeva vivo e lo ha ripetuto agli agenti della questura di Brescia che si sono presentati a casa sua. Invece l’uomo, 87 anni, era morto da almeno 8 settimane e il corpo era in via di mummificazione. La storia è accaduta a Mompiano, un quartiere della città lombarda, e si tratta di una storia di solitudine.

Allarme dai vicini di casa

L’anziana, con problemi di salute e difficoltà legate a scarsa lucidità, non si era accorta del decesso del marito. Ad avvertire la polizia i vicini di casa, preoccupati dal cattivo odore che proveniva dall’appartamento della coppia. La donna, ora ricoverata in stato di choc, ha spiegato che continuava a nutrirlo con latte.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto