Nei: quando è il momento di controllarli

Non sono pericolosi, ma conviene tenerli sotto controllo: tra i nei potrebbe celarsi  un melanoma, il tumore cutaneo maligno più aggressivo che però, se individuato con tempestività, oggi può essere completamente debellato.
Ne abbiamo parlato con il professor Mario Santinami (nella foto sotto), direttore della Struttura Complessa Melanoma Sarcoma dell’Istituto Tumori di Milano.

Qual è il momento migliore per un controllo?

“Conviene farlo o prima della tintarella o quando l’abbronzatura è ormai andata via, in modo che i nei possano essere visti con maggiore chiarezza”, risponde lo specialista. “Naturalmente, se invece si nota qualcosa di strano, qualsiasi momento è buono per farsi vedere”.

Che cosa deve destare sospetto?

“Il neo da portare all’attenzione del medico è quello che si vede cambiare: crescere di dimensione, mutare colore, farsi rilevato”, spiega il professor Santinami. “Le persone più esposte sono quelle con la pelle chiara e che si scottano facilmente, chi trascorre molto tempo al sole o fa uso di lampade abbronzanti, chi ha molti nei e chi ha già avuto in famiglia casi di tumore della pelle”.

Con che cadenza è bene fare il controllo?

“Dipende dalla situazione e dal fototipo della pelle. Se una persona ha nei numerosi – diciamo 40-50 sul tronco ed altrettanti sul dorso – sarebbe opportuno un controllo ogni anno, non tanto perché sia più a rischio di sviluppare un melanoma quanto perché eventuali alterazioni rischiano di passare inosservate”, dice l’esperto. “Chi ha pochissimi nei, una volta che si è fatto vedere, può rifare il controllo ogni anno e mezzo o due”.

Quando invece si fa la mappatura dei nei?

“Si ricorre alla mappatura solo quando ci sono lesioni da asportare oppure che suscitano qualche dubbio per cui si vuole tenerle sotto controllo nel tempo”, spiega il professor Santinami. “Attraverso foto archiviate nel computer, si può seguire l’evoluzione della lesione in modo da poter notare segni di modificazioni altrimenti non percepibili”.

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto