Fiera del Libro per ragazzi: il premio Piccolo Plauto a Janna Carioli “scrittrice totale”

Nel mondo caleidoscopio della narrazione e della scrittura esiste una nicchia di pregio. Parliamo di libri e testi destinati alla fascia di lettori che va dalla nascita ai 6 anni. In quel mondo infantile in cui solo chi non sa nulla di sviluppo psicologico infantile, la narrazione regna sovrana, così come comanda l’esplorazione del mondo, lo stupore delle tante “prime volte” che un bambino vive ogni giorno, l’esultanza dell’apprendimento che vive di libertà e di rischi.

La rivista “Infanzia”, che ha sede presso il Dipartimento di Scienze dell’Educazione “Giovanni Maria Bertin ” dell’Università di Bologna, assegna annualmente  alcuni premi di grande prestigio, destinati a progetti, iniziative, enti e autori che si siano particolarmente distinti nel campo dell’educazione e dell’editoria.

 

Un premio alla scrittura multiforme
Quest’anno, il premio Piccolo Plauto per l’editoria e narrativa è stato assegnato a Janna Carioli, autrice conosciutissima per il suo contributo alla letteratura per l’infanzia e alle sue forme multimediali e definita non a caso “scrittrice totale”.

È arduo scrivere per i piccolissimi
Scrivere per i piccolissimi è arte difficile e spesso impervia. Janna Carioli (al centro nella foto sopra) ha rivelato in questi anni, una luminosa capacità di parlare all’infanzia e dei bambini con il tocco lieve dell’ironia, della serietà (che sempre accompagna i pensieri profondi dei bambini) e della bellezza della scrittura.
Festeggiamo, dunque, questo prestigioso premio perché conferma l’eccellenza del lavoro dell’autrice, di cui segnaliamo il sito web, a cui attingere per conoscere la qualità del suo percorso autoriale.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto