Non perdiamoci di vista: oggi a Bologna anteprima del libro con le interviste di Enzo Biagi

“Non perdiamoci di vista”. Si intitola così il libro che propone “un racconto attraverso le interviste che hanno segnato un’epoca”, come si legge nel sottotitolo. Le interviste sono quelle di Enzo Biagi, riunite in un volume in uscita domani, giovedì 6 aprile, per Aliberti Compagnia Editoriale (608 pagine, 19,5 euro) e che sarà presentato in anteprima alle 18 di oggi a Bologna, in Sala Borsa (piazza del Nettuno, 3).

Oltre 50 le interviste riunite

Romano Prodi guida la fila di chi prenderà la parola, elenco che comprende anche Carla Biagi, la figlia del giornalista scomparso nel 2007, Stefano Jesurum, Angelo Varni, Ugo Berti e Marco Marozzi. Loris Mazzetti, storico collaboratore di Enzo Biagi, ha curato il libro e messo insieme oltre 50 interviste che hanno scandito la carriera del giornalista fino all'”editto bulgaro” di Silvio Berlusconi che nel 1992 chiuse la storia trasmissione “Il fatto”.

“Era il nostro portavoce”

Tanti i nomi che compaiono nel volume. Tra questi Pier Paolo Pasolini, Tina Anselmi, Sandro Pertini, Michele Sindona, Enrico Mattei, Enzo Tortora, i nazisti Walter Reder, Herbert Kappler e Albert Kesselring, e ancora Nilde Iotti, Enrico Berlinguer, Dario Fo e Yasser Arafat. “È la nostra Storia, raccontata a due voci”, si legge nella presentazione del libro, “quella di coloro che l’hanno fatta, nel bene e nel male, e quella di un testimone eccezionale per acutezza e sensibilità, capace di dar voce alle domande, agli interrogativi, alla curiosità di tutti noi. Il nostro portavoce quindi. Anche questo è stato Enzo Biagi”.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto