Bonus mobili per giovani coppie: le regole per tagliare del 50% le spese del 2016

Arrivano i chiarimenti sul bonus mobili, quello che prevede detrazioni fino al 50% in base alla circolare dello scorso 31 marzo alle giovani coppie che hanno comprato casa tra il 2015 e il 2916 da destinare ad abitazione principale nel 2016. Intanto, per ottenere il bonus, non occorre essere sposati, basta convivere da almeno 3 anni e uno dei due componenti della coppia non deve avere superato i 35 anni di età.

aaaamobili

Le spese ammissibili

I giovani devono aver acquistato una casa e per loro il beneficio riguarda la detrazione del 50% su spese documentate per mobili e altri componenti d’arredo per un ammontare complessivo di 16.000 euro. Sono esclusi gli acquisti dell’usato e tra le spese ammesse rientrano quelle per letti, armadi, cassettiere, librerie, scrivanie, tavoli, sedie, comodini, divani, poltrone e credenze. Sì anche per i materassi e illuminazione.

aaaamobili2

Cosa è escluso e come si paga

Non rientrano invece grandi elettrodomestici, porte, pavimentazioni (come il parquet), tende e tendaggi. I pagamenti devono avvenire per bonifico bancario o carta di credito e il beneficio non è cumulabile con altri, come quello per gli elettrodomestici.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto