Tacchino sì, pollo no: ecco i cibi che fanno dormire meglio

Vi hanno detto di tenervi alla larga da caffè, alcol, cioccolato e cibi piccanti. Ma forse non vi hanno mai detto che per dormire bene a volte bastano una porzione di tacchino e un bicchiere di latte. O anche solo una papaya.
Una ricerca dell’americana National Sleep Foundation, spiega adesso quali sono gli alimenti che “promuovono” un buon sonno, e perché. Eccoli.

 

Le ciliegie
Contengono naturalmente melatonina, l’ormone che regola il nostro orologio biologico. E in più di uno studio si è osservato che bere succo di ciliegia prima di andare a letto migliora la durata e la qualità del sonno negli adulti affetti da insonnia cronica.

 

Il latte
I bambini piccoli ne bevono spesso un biberon prima di andare a letto. E ogni mamma considera questa abitudine una buona alleata del sonno. Non sbagliando. Il latte contiene un aminoacido, il triptofano, che è precursore della serotonina.
Oltre agli effetti benefici sul sistema nervoso, in molti credono che la serotonina aiuti a dormire meglio, anche da adulti.

 
Il riso Jasmine
Questa particolare varietà di riso thailandese ha un alto indice glicemico, e  viene digerito gradualmente, favorendo il sonno.
Uno studio pubblicato nel 2007 sull’American Journal of Clinical Nutrition, inoltre, ha mostrato che il consumo serale di jasmine riduce notevolmente i risvegli notturni, anche se paragonato ad altri alimenti con un alto indice glicemico

 

 
I cereali
I carboidrati, in generale, sono buoni alleati del sonno. Ma questo non vuol dire che ingurgitare una scatola di biscotti prima di andare a letto sia una buona idea.
Al contrario, provare una tazza di cereali immersi nel latte è un ottimo rimedio.
Anche la quinoa, il malto e il grano saraceno sono alimenti preziosi per chi dorme male.

 

Le banane
Tra le mille virtù delle banane c’è anche quella di combattere l’insonnia. La ragione sta nell’alto contenuto di magnesio e potassio, che aiutano i muscoli a rilassarsi. Anche il consistente apporto di carboidrati partecipa al risultato.

 

La carne di tacchino
Vi siete mai chiesti perché milioni di americani si addormentano davanti alla tv, il giorno del Ringraziamento? Merito delle “ingenti” quantità di tacchino ingerite. Come il latte, questa carne bianca contiene triptofani. I medici consigliano agli insonni cronici di mangiare una porzione di carne e di bere un bicchiere di latte prima di mettersi a letto, purché, naturalmente, non sia condito con troppi grassi.
Non confondete il tacchino con il pollo: come tutte le altre carni, è più difficile da digerire,  e ciò ha effetti negativi sul sonno.

 

Le patate dolci
Per qualcuno sono il rimedio migliore per dormire. In un solo alimento concentrano carboidrati complessi e potassio. E sono in buona compagnia. Se  non le amate potete provare con le patate tradizionali o la papaya, altre fonti di potassio.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto