Bambini: Ogni goccia balla il tango

Un bambino che ascolta o legge una poesia è esigente, severo, pronto a sorprendersi ma anche inesorabile se gli si offrono versi poco lavorati, parole in fila per rime che poco significano.

Pier Luigi Cappello, uno tra i maggiori poeti italiani contemporanei, conosce il rischio del poetare e conosce, evidentemente, i bambini. Tanto che, nel momento in cui pubblica questo bel libro, intitolato “Ogni goccia balla il tango. Rime per Chiara e altri pulcini” (Rizzoli, 77 pagine, 15 euro), dichiara nell’introduzione: “I bambini sono molto sensibili agli aspetti sonori e quindi ai versi ben scolpiti. Bisogna avere una cura quasi maniacale, e le rime devono essere sorprendenti e concrete”.

Lo spazio speciale dei versi per bambini

Cappello, dunque, si azzarda ad esplorare lo spazio avventuroso della poesia per bambini e prova a raccontare il mondo concreto e stupefacente che ci avvolge. Nuvole e sole, scriccioli e pioggia, ciclisti, farfalle, gatti e pulcini entrano in questo libro, accompagnati dalle illustrazioni raffinatamente ingenue di Pia Valentiniis, che valorizzano libro e rime.
A chiudere la raccolta poetica, una breve postfazione, in forma di lettera alla nipote. Un testo chiaro come i versi che lo precedono e che entra, con genuinità, nella sostanza del raccontare e del poetare: “…la forma delle parole, quando stanno insieme, disegna cose che sapevamo già. Però ci appaiono come una scoperta, una porta che si apre…”. Dai 7 anni.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto