Bielorussia: centometrista olimpionica scompare, arrestato l’ex per omicidio

È scomparsa dallo scorso 28 ottobre la centometrista bielorussa Yuliya Balykina, 31 anni. Per la polizia di Minsk la donna è morta tanto che è stata aperta un’inchiesta per l’omicidio della sportiva che da poco aveva finito di scontare una squalifica di 2 anni per doping. Con questa accusa è stato arrestato Dmitry V., un russo di 28 anni che è stato il fidanzato di lei.

Aveva partecipato alle Olimpiadi del 2012

Yuliya Balykina – che in patria più volte era salita sul gradino più alto del podio e che aveva partecipato alle Olimpiadi di Londra del 2012 disputando i 100 metri e la staffetta 4×100 – di recente insegnava in una scuola atletica leggera di Minsk, la Dynamo. Poi, da mercoledì 28 ottobre, nessuno l’ha più vista.

Gli inquirenti: “È un omicidio”

“Gli inquirenti dispongono di elementi che testimoniano il carattere criminale di questa scomparsa”, hanno detto fonti investigative, “e indicano che sia stato commesso un omicidio”. Intanto si cerca il corpo. «Lo stiamo cercando nei boschi, nei campi e nelle paludi della regione di Minsk, al momento senza risultato”.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto