Crolla un ponte a Calcutta: non ci sono morti, solo feriti liberi dalle macerie

“Non ci sono morti, contrariamente a quello che si era immediatamente detto, ma solo feriti”. Lo ha detto all’agenzia indiana ANI News, Firhad Hakim, ministro della stato del Bengala, parlando del crollo del ponte a Calcutta. Tutti gli automobilisti e i passanti coinvolti – ha aggiunto – sono stati liberati dalle macerie e dalle lamiere delle auto che li intrappolavano.

 

Il crollo del viadotto: le notizie precedenti

Crollo di un viadotto a Calcutta, nell’area di Majerhat, a sud della città. Secondo i primi dati, ci sarebbero morti e feriti imprigionati sotto le macerie. Il crollo avrebbe interessato una sezione di circa 30 metri. Il viadotto si è incrinaato all’improvviso, come a Genova.

Sarebbero almeno 5 i morti. Intrappolato anche un autobus.

Il ponte si trova sulla trafficata Diamond Harbour Road e il crollo è avvenuto intorno alle 16.45 ora locale.

Ha ceduto una parte della sezione centrale

A cedere è stata una parte della sezione centrale della struttura. Le autorità non hanno ancora confermato ufficialmente quanti siano i veicoli e i pedoni rimasti intrappolati sotto le macerie.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto